Ultime

Prato: domani concerto-spettacolo con l’Orchestra della Toscana e Teatrallegria

Pin It

Festival delle Colline

In a Different Way / In un Altro Modo

XXXIII edizione_26 giugno_26 luglio_2012
Colline della provincia di Prato

 

Giovedì 5 luglio 2012 – ore 21.30 – biglietto 8 euro

Villa Medicea – Poggio a Caiano – Prato

Orchestra della Toscana


Teatrallegria

(Associazione TRISOMIA21)
Produzione originale del festival

 

Due linguaggi universali, quello dei gesti e quello della musica, si uniscono giovedì 5 luglio alla Villa Medicea di Poggio a Caiano (ore 21,30 – biglietto 8 euro) nel concerto-spettacolo nato dalla collaborazione tra l’Orchestra della Toscana e Teatrallegria, gruppo teatrale dell’associazione Trisomia 21, che dal 1979 sostiene persone con Sindrome di Down: una produzione originale del Festival delle Colline che, lo ricordiamo, dedica questa 33° edizione a chi vive e sale sul palco “In un altro modo”.

Emozione, gioia e partecipazione sono i tratti che da 18 anni contraddistinguono Teatrallegria, progetto curato da Anna Moretti e Giovanna Pasquini che, ad oggi, vede insieme una quindicina di attrici e attori con Sindrome di Down. Di recente il gruppo di mimo è balzato agli onori delle cronache per la partecipazione allo show televisivo Italia’s Got Talent 3, dove sono approdati alla fase finale. Alla Villa Medicea di Poggio a Caiano presentano uno spettacolo nuovo di zecca, con il supporto prezioso dell’Orchestra della Toscana, che anche quest’anno rinnova il sodalizio con il Festival delle Colline, affidando la direzione a Franco Petracchi.

La serata si apre con due note opere di Gioacchino Rossini, l’Ouverture da “La Cenerentola” e la “Sonata per archi n.3 in do maggiore”.  Con la Quinta Sinfonia di Mahler ecco entrare in scena la piece mimica del Teatrallegria. Il programma si conclude con musiche  dello stesso Petracchi (Valse Oubliée) e di Mendelssohn (Sinfonia n.4, ‘Italiana’).

 

ORCHESTRA DELLA TOSCANA – Si è formata a Firenze nel 1980 per iniziativa della Regione Toscana, della Provincia e del Comune di Firenze. Nel 1983, durante la direzione artistica di Luciano Berio, è diventata Istituzione Concertistica Orchestrale per riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo. La direzione artistica è affidata a Giorgio Battistelli.

Composta da 45 musicisti, che si suddividono anche in agili formazioni cameristiche, l’Orchestra realizza le prove e i concerti, distribuiti poi in tutta la Toscana, nello storico Teatro Verdi, situato nel centro di Firenze. Le esecuzioni fiorentine sono trasmesse su territorio nazionale da Radiorai Tre.

Interprete di un ampio repertorio che dalla musica barocca arriva fino ai compositori contemporanei, l’Orchestra riserva ampio spazio a Haydn, Mozart, tutto il Beethoven sinfonico, larga parte del barocco strumentale, con una particolare attenzione alla letteratura meno eseguita. Accanto ai grandi capolavori sinfonico-corali si aggiungono i Lieder di Mahler, le pagine corali di Brahms, parte del sinfonismo dell’Ottocento con una posizione di privilegio per Rossini. Una precisa vocazione per il Novecento storico, insieme a una singolare sensibilità per la musica d’oggi, caratterizzano la formazione toscana nel panorama musicale italiano. Il festival “Play It! La musica fORTe dell’Italia” è il manifesto più eloquente dell’impegno dell’orchestra verso la contemporaneità.

 

FRANCO PETRACCHI – Diplomato al Conservatorio di S. Cecilia a Roma con il massimo dei voti, inizia la sua straordinaria carriera di contrabbassista nel 1960 a Venezia, al Festival di Musica Contemporanea, con l’esecuzione della Prima Assoluta del “Concerto” per contrabbasso e orchestra di Firmino Sifonia. La sua curiosità e il suo eclettismo lo inducono a studiare nel contempo, Composizione con Di Donato e  Margola e Direzione d’Orchestra, sotto la guida di Franco Ferrara.

La sua attività di virtuoso lo porta a suonare con le più importanti Orchestre ed i più importanti Direttori. Alla Direzione d’Orchestra, ulteriore aspetto del suo essere musicista completo, Petracchi dedica molta energia e lavoro. In questa veste è sempre più interessato ad un repertorio classico-romantico, non convenzionale e dai particolari contenuti musicali. Questa sua curiosità lo ha portato ad essere autore di revisioni e rielaborazioni di importanti opere di Mozart, Rossini e Rousseau. Ha inciso per le più importanti case discografiche tra cui Sony Classical, Philips, Dynamic e Columbia.

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI FESTIVAL DELLE COLLINE 2012

Da New York alla Rocca di Carmignano (5 euro), lunedì 9 luglio Kaki King, con il suo repertorio di atmosfere pop e impennate elettriche, virate psichedeliche e divagazioni indie.

Martedì 10 luglio al Museo Pecci di Prato (5 euro), la patchanka gipsy degli Swing Dynasty, melting-pot band  nata sulla rotta Shanghai-Parigi. Cantano in francese, inglese spagnolo e cinese.

Turbina la saggia, Mercuria la sognatrice, Scintilla la birichina: le Sorelle Marinetti sono giovedì 12 luglio alle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano (5 euro), con il concerto-spettacolo “Non ce ne importa niente”.

Tutt’altre atmosfere per “Chaka”, partitura poetica per voce recitante e strumenti, dedicata al re del popolo Zulu e ideata dal regista Massimo Luconi: mercoledì 18 luglio alla Villa Giamari di Montemurlo (5 euro).

Venerdì 20 luglio a Cantagallo (5 euro) Alexian Santino Spinelli e la sua musica di origine Rom, che assorbe tradizioni balcaniche e flamenco spagnolo, jazz manouche e tante altre influenze.

Altra produzione originale del Festival, il “Fuoricasta Rock Gala” di Massimo Altomare e Saverio Lanza, lunedì 23 luglio all’Arena Parco Ferri di Vaiano (ingresso libero)

Chiudono giovedì 26 luglio al Parco dell’Albereta di Mercatale di Vernio (ingresso libero) i Presi per Caso, collettivo musicale e artistico formato da detenuti ed ex-detenuti del penitenziario di Rebibbia.

 

DRUSILLA FOER PER FESTIVAL DELLE COLLINE: GUARDA LO SPOT!

Tra i personaggi più colti e raffinati del cinema e della tv, Drusilla Foer ha realizzato un meraviglioso e divertente spot per sostenere Festival delle Colline 2012, a testimonianza della sua vicinanza nei confronti del tema trattato. Da non perdere, www.festivaldellecolline.com!

 

PREVENDITE? NO GRAZIE, PRENOTO!

Viste le positive esperienze degli ultimi anni, i biglietti del Festival delle Colline non sono disponibili attraverso i circuiti di prevendita. E’ possibile prenotarli sul sito ufficiale www.festivaldellecolline.com e ritirarli la sera stessa degli spettacoli, senza aggravio di spesa.

 

CREDITS

Festival delle Colline è organizzato da Comune di Poggio a Caiano in collaborazione con Regione Toscana e Provincia di Prato, Comuni di Prato, Carmignano, Montemurlo, Vaiano, Vernio e Cantagallo. Con il contributo di Cooperativa Humanitas, Estra S.p.A Prato, A.S.M S.p.A. Prato, Publiacqua, Coop-Bisenzio Ombrone. Direzione artistica di Silvia Bacci per Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci.

 

Info spettacoli e prenotazione biglietti

Tel. 0574 531828  i.aiazzi@centropecci.itwww.festivaldellecolline.com

 

Ufficio stampa

Ivan Aiazzi: i.aiazzi@centropecci.it

Marco Mannucci: mannucci@dada.it

Uff. stampa nazionale: Big Time –pressoff@bigtimeweb.it

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*