Ultime

“Passaggi”, festival di musica classica a Borgo San Lorenzo (FI)

Pin It

Quattro appuntamenti dal 7 Maggio fino al 3 di Giugno nell’Oratorio di Sant’Omobono

Si apre a Borgo San Lorenzo l’edizione 2015 del festival di musica classica “Passaggi”
Tra i musicisti in concerto anche il pievano di Borgo San Lorenzo Don Maurizio Tagliaferri

 

logo dell'edizione 2015 del festival di musica classica PassaggiPer l’ottavo anno consecutivo torna nel Mugello la rassegna musicale “Passaggi”, promossa come sempre dall’Associazione Giotto in Musica. A partire da Giovedì prossimo 7 Maggio, saranno 4 gli appuntamenti dedicati alla musica classica a Borgo San Lorenzo con un ricco programma che quest’anno vedrà i musicisti esibirsi nella splendida cornice dell’Oratorio di Sant’Omobono, di fronte alla Pieve di Borgo San Lorenzo. I concerti spazieranno dal barocco alla musica del Novecento, passando dalle splendide sonate per violino di Beethoven eseguite per l’occasione dal pievano di borgo San Lorenzo, Don Maurizio Tagliaferri.

Sul podio si alterneranno tra gli altri i musicisti dell’Ensemble Alraune, membri del Quartetto Euphoria, musicisti dell’Orchestra della Toscana e i cantanti Jacopo Facchini e Carla Babelegoto. I concerti inizieranno sempre alle 21.15 e saranno ad ingresso gratuito.

Nel corso delle serate saranno raccolte offerte per il restauro dell’Organo barocco Stefanini collocato presso la Pieve di San Lorenzo. La manifestazione ha trovato il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo e della Parrocchia oltre all’aiuto della banca del Mugello.

 

IL PROGRAMMA DELL’EDIZIONE 2015 DEL FESTIVA “PASSAGGI”

 

Le Suite di Bach – Giovedì 7 Maggio ore 21:15

Dopo il concerto del Festival Passaggi 2014 continua il ciclo di concerti a Borgo San Lorenzo per scoprire tutte le Suites di Bach. Al violoncello solista, Augusto Gasbarri.

 

Fuga di Cervelli (nell’Italia del Settecento) – Mercoledì 13 Maggio ore 21:15

In scena l’Ensamble Alraune con il mezzosoprano Carla Babelegoto, il controtenore Jacopo Facchini insieme a Clarice Curradi e Stefano Zanobini al violino, Hildegard Kuen alla viola, Augusto Gasbarri al violoncello, Giulia Breschi al flauto, fagotto e controfagotto, Mario Sollazzo al cembalo e Jadran Duncumb alla tiorba e liuto. In questo concerto vengono presentati alcuni dei compositori che, per periodi più o meno lunghi, abitarono all’estero. Tra questi non poteva mancare Bononcini, colui che portò a Londra l’Opera Italiana.

 

Schulhoff & Zemlinsky – Giovedì 21 Maggio ore 21:15

Concerto interamente dedicato alle opere dei due grandi amici, compositori e musicisti, Alexander Zemlinsky ed Arnold Schönberg. Sul palco sempre l’Ensamble Alraune con Virginia Ceri e Marna Fumarola al violino, Hildegard Kuen e Stefano Zanobini alla viola ed Augusto Gasbarri al violoncello

 

Mors et Resurrectio – Mercoledì 3 Giugno ore 21:15

Concerto che vedrà l’esecuzione delle due Sonate per violino e pianoforte, n. 4 in la minore, op. 23

e n. 5 in fa maggiore, op. 24 “La Primavera” di Beethoven eseguite per l’occasione dal Pievano di Borgo San Lorenzo Don Maurizio Tagliaferri al violino e Don Carlo Josè Seno al pianoforte.

 

Tutti i concerti si svolgeranno presso l’Oratorio di Sant’Omobono e saranno ad ingresso gratuito.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*