Ultime

Palermo: “Fede, Legalità e Arte” a Palazzo dei Normanni

Pin It

di Giusy Chiello

Un convegno organizzato dal Parlamento della legalità  su “Fede, Legalità e Arte” quello di  venerdì 29 giugno svoltosi alla sede dell’ ARS di Palermo, nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni. Si è trattato di una conferenza patrocinata dalla Presidenza della Camera dei Deputati, Ministero dell’Interno, Ministero dell’Istruzione, Polizia di Stato, Regione Siciliana e ARS Presidenza Assemblea Regionale Siciliana, per chiudere l’anno accademico del centro studi culturale.

Fede, legalità e arte, questi gli argomenti fondamentali dell’incontro. Tre elementi diversi ma tutti collegati da un unico filo conduttore: stili di vita che portano l’individuo a fare della propria vita una scelta personale e collettiva.

Tanti i partecipanti al convegno, tra i quali  Nicolò Mannino (Presidente Parlamento della legalità), Carmelo Carrara (Sostituto Procuratore Generala della Corte d’Appello di Palermo),  Alessandro Pagano (Componente della Commissione bicamerale per la tutela dell’infanzia e Adolescenza della Camera dei Deputati), Pino Nazio (giornalista Rai), Nino Pane (Presidente della Commissione Regionale Antimafia), Luca Antonio Tartaglia (Fondatore e Coordinatore SKP Milano) e Arrigo Musti (Artista internazionale).

“Indegnamente frequento la chiesa, indegnamente facevo l’avvocato, indegnamente dipingo, ma proprio per questo ho deciso di dare il mio contributo alla società”, queste le parole ironiche dell’artista Musti, risultato particolarmente riflessivo e provocatorio, spazzando via ogni forma di perbenismo e  di ipocrisia. L’artista, dopo il suo intervento, ha  consegnato un riconoscimento (fuori programma) ad un piccolo giornale indipendente TrinacriaNews, l’unico, insieme a La discussione (quotidiano romano) che ha seguito tutte le fasi della sua mostra NAMELESS a Montecitorio, per il piacere di raccontare l’arte e il suo messaggio.

Il Parlamento della Legalità, nell’occasione ha nominato socio onorario l’operatore video Daniele Cangialosi, che ha realizzato un video reportage a Montecitorio per la mostra di Musti durante la settimana dell’anniversario della strage di Capaci.

Protagonista della giornata anche il giudice Paolo Borsellino raccontato dalla sua migliore amica Mirella Falzone Tricoli, che con gli occhi lucidi e lo sguardo fiero ha esposto gli ultimi attimi di vita dell’”eroe antimafia”. “Ciò che Paolo ci ha lasciato è quella che io definisco una vita di rendita,  un vero e proprio seguito della sua immensa eredità morale”.

Alla Conferenza ”Fede, Legalità e Arte” ha partecipato anche Renata Polverini, Presidente della Regione Lazio, alla quale è stato conferito il premio  Un Amico Presidente, Insieme per la Legalità, poiché la Regione Lazio nell’ultimo biennio si è particolarmente distinta per le attività svolte nell’ambito della sicurezza e della legalità. “Sarò la vostra ambasciatrice nel Lazio e sarò lieta di aderire a tutto ciò che il Parlamento della legalità organizzerà prossimamente. Io vi sarò vicino e insieme studieremo percorsi culturali in difesa dei valori della vita , tutti al positivo”.

 

 

 

 

 

Le foto dell’evento sono state realizzare dalla fotoreporter Elisa Martorana, socia onoraria del Parlamento della Legalità per il contributo e l’impegno artistico culturale per la lotta alle mafie.

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*