Palermo: cane randagio allontanato da un bar con acqua bollente. E se capitasse la stessa cosa ad un umano?

Palermo: cane randagio allontanato da un bar con acqua bollente. E se capitasse la stessa cosa ad un umano?

Con l’arrivo della bella stagione si comincia ad andare in giro con gli amici, a prendere un bel gelato o un caffè al bar.

Ma attenzione a che locali frequentate!

Se non state simpatici ai proprietari o ai dipendenti di alcuni esercizi vi potrebbe succedere qualcosa di poco piacevole.

Ci è appena giunta notizia, infatti, che a Palermo, il 29 marzo è accaduto un atto di violenza davvero scandaloso e protagonista è proprio un bar del capoluogo siciliano. Sembra che in via Olanda (traversa di viale Strasburgo) un dipendente del Bar Olanda abbia gettato dell’acqua bollente, con l’intento di fare del male, su un cane randagio che da tempo stazionava in viale Strasburgo. Chi vive nei pressi del bar racconta che si tratta di un cane docile, che non ha mai dato disturbo a nessuno, ma che era risaputo non fosse gradito nei pressi del bar.

Gli animali sono degli essere viventi, proprio come noi, e procurar loro male fisico, soprattutto per partito preso è davvero sconcertante.

Attenzione, quindi, se non state simpatici a questa gente potreste rischiare di ritrovarvi ustionati da un caffè bollente lanciato dal tizio in questione.

Giusy Chiello

Redattrice -giusy.chiello@ilmiogiornale.org

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*