Ultime

Offerte di lavoro: nuove truffe on line

Vi segnaliamo un’altra offerta di lavoro-truffa invitandovi a stare sempre all’erta e a segnalare attività sospette e reati conclamati alle autorità competenti.

Pin It

di Marcella Onnis

cercare lavoroCirca due settimane fa vi ho parlato dell’offerta di lavoro-truffa della fantomatica ditta Cocco giocattoli a Cagliari. Oggi vi segnalo un altro annuncio che, questa volta, ho subito riconosciuto come fasullo. Sul sito in cui l’ho trovato è già fortunatamente scomparso, ma potreste trovarlo in altri portali web, per cui eccovi il testo integrale:

“Si ricerca urgentemente segretaria amministrativa, la risorsa si occuperà delle seguenti mansioni:
-Attività di segreteria generale;
-Contabilità di base;
-Smistamento di telefonate, posta e fax;
Si richiede dinamicita’ Inviare il proprio curriculum vitae solo tramite
email: cv.cedaf@mail.com
non verranno presi in considerazione curriculum in agenzia.
I canditati presi in esame riceveranno una chiamata o un email di risposta.
Rispondere a questo annuncio tramite la procedura sottostante.”

Dopo aver inviato la mia candidatura via e-mail, ho ricevuto questo messaggio automatico di risposta:

“Buongiorno, la ringraziamo per l’interesse verso la nostra Azienda , abbiamo preso in esame il suo curriculum, invii in risposta a questa mail un allegato completo di copia/scansione fronte e retro del  suo documento d’identità + CF (CF non obbligatorio) , cosi da assicurarci la sua reale identità.
In attesa di un suo riscontro, porgiamo cordiali saluti.
Cedaf S.A.S
Via Dante Alighieri, 34, 09127 Cagliari”

Ovviamente, stavolta non ho inviato i documenti richiesti, ma ho innanzitutto verificato che l’azienda Cedaf S.A.S esistesse davvero. Dopo aver constatato che esiste e che ha sede proprio all’indirizzo indicato nell’e-mail, l’ho contattata ai recapiti reperiti nel suo sito e ho così avuto conferma che non ha pubblicato quest’annuncio. La persona con cui ho parlato mi ha spiegato che erano già informati dell’accaduto e che questi truffatori hanno scopiazzato un loro annuncio simile, pubblicato in un altro portale. L’azienda ha quindi già presentato denuncia e anche io ho fatto una mia segnalazione alla Polizia postale di Cagliari.

Le simpatiche soprese, però, non finiscono qui: un paio di giorni fa sono incappata in un altro annuncio ancora più sospetto, ma ancora non ho avuto conferma che si tratti di una truffa. Se le mie supposizioni si riveleranno fondate, sarete senz’altro informati.

Devo ammettere che queste truffe hanno almeno il vantaggio di offrirmi un diversivo avventuroso che spezza la noia e la frustrazione della vana e prolungata ricerca di un nuovo impiego. Francamente, però, mi auguro di non dover giocare ancora per molto all’investigatore: non solo perché spero di trovare al più presto una nuova occupazione, ma anche e soprattutto perché abbiamo bisogno di una società più sicura e onesta. Nel frattempo, non possiamo fare altro che restare vigili e farci più diffidenti.
Se poi siete a conoscenza di altre truffe on line, anche non relative a offerte di lavoro, il nostro giornale è a disposizione per favorire questo utile scambio di informazioni: potete usare lo spazio dei commenti a questi articoli, la nostra e-mail info@ilmiogiornale.org oppure i nostri canali social (@IlmiogiornaleGS su Twitter o la pagina Facebook Il Mio Giornale).
In ogni caso, segnalate o denunciate sempre alla Polizia postale queste attività sospette o palesemente fraudolente.

Pin It

1 Commento su Offerte di lavoro: nuove truffe on line

  1. Visto che si parla di truffe tramite annunci online, vorrei fare un appello ai giovani in cerca di lavoro nel campo animazione!!attenzione agli annunci fregatura sul web! dietro gli annunci di offerte di lavoro per animatori, come anche nelle offerte di stage, e corsi per animatori turistici si possono nascondere delle fregature e una volta caduti in trappola, è troppo tardi … Purtroppo questo tipo di articoli denuncia, passano spesso inosservati, ci si informa solo dopo aver subito il danno e in più, c’è da aggiungere che questo argomento, viene trattato solo quando la truffa riguarda annunci pubblicati su siti famosi e molto conosciuti, ma non è così, io collaboro da diversi anni con http://www.animandia.it un mercatino di servizi e annunci gratuiti, dedicato allo specifico settore dell’animazione e spettacolo e so per esperienza, che quello delle truffe legate agli annunci con offerte di lavoro e/o proposte di stage e corsi per animatori turistici, è un problema che coinvolge tutti i siti di annunci ed inserzioni presenti sul web, famosi o meno, generalisti o settoriali, su tutti i siti contenenti inserzioni si possono trovare degli annunci truffaldini.
    Il settore dell’animazione turistica è da anni vittima incolpevole, di queste aziende pirata che, da una parte, violano ogni regola della concorrenza leale tra imprese, sia sottraendo personale mediante annunci con offerte di lavoro allettanti, poi proponendo corsi per animatori turistici ben poco professionali che ledono l’immagine dell’intero settore e danneggiando in questo modo, non solo le società serie che versano stipendi,tasse e contributi, ma anche gli stessi animatori. E’ cronaca attuale, quella degli animatori turistici che dopo aver lavorato l’intera stagione, non percepiscono lo stipendio dall’agenzia che sparisce con il malloppo …. allo staff di Animandia, ogni anno finita la stagione, pervengono email da parte di quanti hanno subito un torto,una fregatura.. ed allora..mi sento di dare un suggerimento prima che sia tardi.
    Un consiglio, da dare ai giovani che si avvicinano al mondo dell’animazione turistica, ragazzi come prima cosa diffidate di offerte lavorative con stipendi favolosi, fuori media mercato..spesso è un sistema adoperato per allettare e ingaggiare personale, ma rischiate di restare senza stipendio.., se avete dei dubbi, se vi nascono dei sospetti, delle perplessità, su una qualunque azienda di cui non sapete nulla, INFORMATEVI PRIMA tramite web, sul loro curriculum aziendale, da quanti anni sono operativi, se si tratta di società con pluriennale esperienza, oppure di recente costituzione, se hanno un sito web professionale oppure adoperano un sito del tipo “Gratuito”, informatevi preventivamente anche sulla loro reputazione: come lavorano, i criteri selettivi che adottano, come trattano il personale, metodi e puntualità nei pagamenti, ecc.. e un valido aiuto ci viene anche dai social, Facebook infatti, offre dei gruppi dedicati proprio alle truffe nel settore animazione turistica( es. pulizia in animazione, oppure: agenzie di animazione,occhio agli inganni, truffe in animazione, ecc.)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*