Ultime

Notevole successo a Firenze per ““Le Cirque, With The World’s Top Performers”

Pin It

 

Il 7 Gennaio alle ore 16 all’ObiHall di Firenze si è tenuto lo spettacolo “Le Cirque, With The World’s Top Performers” che ha riscosso un notevole successo.

Lo show era composto da numerosi talenti dell’arte circense e spaziava tra comicità, acrobatismo, giocoleria, contorsionismo, musica ed arti aeree con una particolare attenzione sia al pubblico adulto che ai bambini presenti in sala.

Lo spettacolo è durato all’incirca 2 ore e mezza ma l’attenzione dell’audience non è mai calata davanti alla magia dello show ricco di performances mozzafiato e di una densa atmosfera onirica che ha mantenuto l’attenzione di tutto il pubblico per tutta la sua durata.

Non a caso l’onirico è stato il tema centrale di tutta l’esibizione che ha fornito spunto ai vari artisti circensi per le loro rappresentazioni fornendo anche grandi momenti di riflessione su cosa sia sognare e su cosa significhi essere felici.

Un viaggio introspettivo, che ha portato gli spettatori attraverso varie fasi delle emozioni umane e del proprio subconscio, rappresentando sul palcoscenico diversi tipi di sogni, modi di sognare e le emozioni legate a ciò che vediamo nella nostra mente. Siamo stati cullati dalla quiete del canto della voce armoniosa di Rose Winebrenner, cantante, polistrumentista, compositrice e artista visiva di Chicago, che ha saputo intonare magistralmente canti orientali ed esotici suonando anche, in alcuni momenti, il flauto traverso. Oppure attraverso i balli leggiadri in aria della giovane artista Asia che è nel mondo del circo dalla “veneranda” età di 8 anni ed ha già stupito spettatori in tutto il mondo, dal Canada alla Francia.

È stata rappresentata anche la parte più aggressiva e passionale dell’inconscio umano dando importanza anche all’incubo e ai sogni più cupi attraverso le performance di grandi acrobati come Dmitri Grigorov e Anastasiia Vashchenko e della superstar del circo Kee Viktor.

Un viaggio che non ha solo ha toccato il mondo onirico ed ha meravigliato gli spettatori attraverso le sue performances ma ha raggiunto anche il mondo spirituale attraverso monologhi e spettacoli più riflessivi come quello di equilibrismo di Lili Chao che ha saputo tenere in equilibro una piuma su una decina  di bastoni per riuscire a trasmetterci che la vera felicità risiede dentro ognuno di noi e che il vero equilibrio si può trovare solo attraverso la pace in noi stessi e, una volta raggiunta quella pace, l’uomo può fare qualsiasi cosa.

Lorenzo Toninelli

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*