Nereto: “Note sotto le stelle” lo show delle “Collection” dedicato a Barbara Santori

Nereto: “Note sotto le stelle” lo show delle “Collection” dedicato a Barbara Santori

Una mongolfiera si libra nel cielo d’agosto per esaudire i desideri di tutti è la ”lanterna dei desideri”. E Alessia Odorisi, giovane disabile, sarà la prima a veder esaudito il suo. ” La trovata originale che catalizza l’attenzione del pubblico e crea il pathos necessario si svolge nell’anfiteatro di Nereto, in provincia di Teramo, che è colmo all’inverosimile di gente. E Alessia può finalmente salire sul palco ed interpretare, come ha sempre desiderato, una canzone di Lucio Battisti: “Fiori rosa, fiori di pesco”. Gli applausi si sprecano. E’ la notte di San Lorenzo e al Brecht è in scena lo spettacolo, “Note soto le stelle”, a cura di Azzurra D’Angelo con l’esibizione del Gruppo “Le Collection”. Lo show, quest’anno, è dedicato ad un’amica e concittadina, scomparsa recentemente per una grave malattia, si chiamava Barbara Santori ed era un giudice di pace. Ma non ci sono toni melensi o falsi buonismi nello spettacolo della D’Angelo. Fanno tenerezza i canti delle bambine che con le mamme chiuderanno la kermesse musicale con “Waka Waka”, sigla dei mondiali di calcio in Sudafrica, ma per il resto l’interpretazione delle Collection è grintosa ed azzeccata: Lucilla Galli, Angela Galli, Milena Rubini e Azzurra D’Angelo, si alternano in un variegato repertorio di musica del genere pop melodico, che copre circa cinquant’anni di successi italiani: “Ciao Amore”, “Roma non fa la stupida stasera”, “La città di Pulcinella”, “La Bambola”, “La prima cosa bella”, “L’uomo che odiava le donne”, “L’amore si odia”, “Salvami”, “Ma l’amore no”, “Su di noi” tanto per citare qualche titolo. E la consuetudine di questo spettacolo, sponsorizzato dall’amministrazione comunale, e che si ripete da qualche anno ormai a Nereto, pur rinnovandosi ogni volta, è stata spezzata dalla partecipazione della responsabile dei servizi sociali, Stefania Fiore che l’altra sera è salita sul palco per ringraziare il gruppo e porgere un mazzo di fiori. “Sono particolarmente soddisfatta” commenta la D’Angelo, leader delle “ Collection,” perché quest’anno è stato uno spettacolo davvero speciale, abbiamo provato a realizzare qualche desiderio e forse ci siamo riuscite. E poi la nostra fatica era tutta dedicata a Barbara. A lei che non c’è più vanno i numerosi applausi che abbiamo ricevuto durante lo spettacolo.”
Francesca Lippi

Nella foto: Le Collection

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*