Ultime

Negrita a Firenze sold-out ed emozioni

Pin It

 

 

 

 

   

Ne è passato di tempo, da quando questi ragazzacci aretini, promuovevano le loro canzoni rock, avendo un discreto successo, nelle piazze dei paesi limitrofi. Adesso il loro successo è cresciuto a dismisura ed assieme a pochi altri, fanno parte dell’Olimpo dei gruppi rock italiani. La loro maturità artistica in questo splendido tour UNPLUGGED 2013, si è respirata profondomente e il pubblico fan della band, sta regalando teatri completamente esauriti di posti, ovunque essi arrivino a suonare. Simpatico come sempre il mitico Pau da sempre voce della band aretina e coadiuvato adesso più che mai dal fido compare Drigostorico guitar della band, che da un po’ di tempo si diverte a cantare. La scaletta direi ottima, sono state ripescate canzoni che non venivano eseguite live da molto tempo e addirittura brani come “Luna”, che non era mai stata suonata, se non in rare occasioni. 
Un concerto senza sosta,come era del resto prevedibile, infatti mai si sono risparmiati sulla durata nei loro show. 

L’Obihall di Firenze era gremito all’inverosimile, e vi giuro, che era uno spettacolo da godere. 
All’inzio stranito per dovere rimanere a sedere durante l’esecuzione di alcune canzoni, che viste suonate con la loro energia rock, mai e poi mai avrebbero permesso al pubblico di non muoversi al ritmo del loro rock. 
Penso a pezzi come la storica “MAMA MAE’, RADIO KONGA, ROTOLANDO VERSO SUD, IL LIBRO IN UNA MANO LA BOMBA NELL’ALTRA” e tante altre… 

Infatti dopo una domanda da parte di Pau al pubblico“Come vi sentite seduti al concerto dei Negrita??“, ecco che tutti hanno capito e sono finiti in piedi sotto il palco.
Il rapporto con i fans dei Negrita e la band è ottimo!! Ogni canzone è cantata a memoria. La mauturità della band è stata sicuramente bene espressa. Sentire come alcuni pezzi sono stati proprio sconvolti e musicalmente risuonati in una chiave unplugged da apparire maestoso nella musica rock d’autore. 
Pe
rchè quello dei Negrita è un rock d’autore!!
Mai banale che prende influssi dal blues che molti definivano la musica del diavolo e dalla quale i Negrita hanno saputo cogliere il vero succo. 

Il tour Unplugged 2013, è un tour perennemente SOLD-OUT, il pubblico ha premiato la scelta “diversa” dei Negrita, una band che ormai non ha più limiti al proprio successo.   

Roberto Bruno     
Foto di:  Annamaria Dulcinea Pecoraro
Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*