Nasce ad Iglesias il comitato regionale A.N.E.D.

Nasce ad Iglesias il comitato regionale A.N.E.D.

Foto di gruppo per la costituzione del comitato regionale sardo dell'AnedValentina Paris Presidente Nazionale della Associazione ANED ha insediato il comitato regionale della Sardegna che verrà guidato da Annibale Zucca, trapiantato di rene per due volte, fondatore e presidente storico dell’Associazione AVENTI, Associazione di Volontariato Emodializzati e trapiantati  di rene di Iglesias.

Mancava in Sardegna la presenza della storica Associazione italiana dei pazienti emodializzati e trapiantati di rene, fondata dalla compianta Franca Pellini negli anni “70.

Oltre venti anni sono trascorsi da quando il 16 Novembre 1992 nasceva ad Iglesias una associazione di pazienti emodializzati denominata  A.V.E.N.T.I.

(L’Atto Costitutivo recita che : l’Associazione Volontari Emodializzati Nefropatici e Trapiantati Iglesiente” per il primo biennio verrà condotta dai soci fondatori :Zucca Annibale, Presidente;- Piredda Sandro, Vice Presidente;-‘Pau Gianfranco, Delegato;- De Giorgi Rita, Delegata;- Loche Enrico, amministratore.)

L’Assemblea convocata nella struttura comunale, Centro Culturale restaurata di recente in Via Roberto Cattaneo,viene aperta da Zucca, visibilmente commosso che si rivolge all’assemblea ringraziando i presenti e invitando il Sindaco di Iglesias Dott. Emilio Gariazzo a porgere i saluti. Segue la relazione della Presidente Nazionale dell’ANED Valentina Paris che ringrazia in particolare Annibale ed i suoi collaboratori per la scelta compiuta di costituire ad Iglesias la sede del Comitato Regionale ANED..

Segue l’escursus sulle tappe salienti dell’ Associazione Nazionale mettendo in risalto i programmi e i risultati raggiunti.

Molto attesa la presentazione dei risultati raggiunti dalla Sardegna nel campo della promozione della cultura della donazione e del trapianto degli organi e della avanzata prevenzione, cura e trapianto del rene che ci collocano ai primi posti della nazione italiana e della comunità europea.

Prende la parola il Dott.Mauro Frongia, Direttore del Dipartimento di Patologia renale dell’Azienda Ospedaliera G:Brotzu, venuto appositamente da Cagliari per illustrare la situazione sarda ed i grossi risulta ti raggiunti con l’innovazione e la messa in opera della chirurgia robotica con il robot “Da Vinci”.

Il Dipartimento è attualmente composto dalle specialità chirurgiche (che fanno riferimento alla S.C. Urologia, Trapianto Renale e Chirurgia Robotica) e mediche internistiche (che fanno riferimento alla S.C Nefrologia).

I presenti hanno ascoltato e visto ,in religioso silenzio, le crude immagini della avveniristica chirurgia robotica realizzata dalla equipe guidata dal Direttore Frongia che nella clinica  americana di Ghicago  ha messo in opera il robot fino al trapianto da cadavere e persino da vivente.

“La S.C. di urologia e trapianto renale è attiva nei settori di Oncologia Urologica, Calcolosi Renale e Trapianto di Rene. In questo ultimo settore di attività la struttura, tra le poche in Italia, ha aderito al progetto Nazionale di trapianti di Rene ad alto indice di rischiosità quali i trapianti marginali (pazienti over 65 anni), trapianti doppi (duplice trapianto simultaneo di rene nello stesso paziente), ma soprattutto il trapianto da donatore vivente che rappresenta il massimo della eccellenza nella attività chirurgica di un Centro Trapianti d’Organo.
Dal Febbraio 2011 è attiva la Chirurgia Robotica Urologica che consente di intervenire sui tumori della prostata, della vescica, del rene e su tante altre malformazioni urinarie con un dettaglio visivo sorprendente e con risparmio dei tessuti grazie alla mini-invasività della procedura. Sono state eseguite a oggi oltre 70 prostatectomie robotiche, numerose nefrectomie radicali e cistectomie radicali.
Inoltre, sono stati creati dei posti di degenza post-chirurgica per i pazienti sottoposti a trapianto renale e chirurgia robotica.”  
Fonte Azienda Ospedaliera G.Brotzu

Giampiero Maccioni, con il ricordo della compianta amica Franca Pellini ha portato il saluto e l’augurio, di buon proseguimento nell’azione di promozione e sostegno dei pazienti, da trapiantato di cuore da circa 18 anni, Presidente dell’Associazione Sarda Trapianti “ALESSANDRO RICCHI” e Segretario Nazionale della Federazione LIVER POOL. L’auspicio è stato quello di proseguire in unità di intenti per il bene esclusivo dei malati. Maccioni ha concluso l’intervento con il significativo moto dei sardi: FORZA PARIS!

 

48 nuove foto all’album 5.10.2014 ad Iglesias Il comitato regionale A.N.E.D.

 

Iglesias 7.10.2014

 

Giampiero Maccioni

Presidente Associazione Sarda Trapianti “Alessandro Ricchi”

Segretario Nazionale Federazione LIVER POOL

http://wwwassociazionesardatrapianti.blogspot.com/

www.arteperlavita.it

http://federazione-liver-pool.blogspot.com/

 

 Al centro della foto Annibale Zucca, circondato dalle autorità e dai suoi collaboratori del comitato regionale

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*