Ultime

Mete turistiche economiche, tra Palermo e Catania un derby internazionale

Pin It

I risultati della classifica dei voli economici più ricercati su Skyscanner, tra i leader dei motori di ricerca per i voli low cost, incorona clamorosamente l’Italia e segnatamente la Sicilia, con Milano, Roma, Catania e Palermo ben piazzate nella top ten di agosto 2011.

Si consuma così, nella terra di Scilla e Cariddi, l’ennesimo derby d’immagine tra il capoluogo ufficiale della regione, Palermo, e una Catania che ne insidia sempre più da vicino lo status politico e la leadership economica, forte dei progressi dell’ “Etna Valley” e di una modernità commerciale che ha spinto Ikea, per esempio, ad aprire lì (e non a Palermo) il punto vendita più grande del sud Italia.

Scorrendo le prime dieci posizioni della classifica, la meta più ambita da raggiungere con voli low budget è risultata essere Londra. Eccezionale il piazzamento di Milano in seconda posizione, più desiderata di Parigi (terza), New York (quarta) e Barcellona (quinta).

Le mete italiane si rivedono dalla sesta posizione in poi, con Roma capitale seguita a sorpresa da Catania: l’elefantino simbolo della città schiaccia in un solo colpo la tigre asiatica Bangok (ottavo posto), i leoni di Amsterdam (nono posto) e l’aquila di Palermo (decimo posto).

Il derby tra Palermo e Catania sulle intenzioni di volo low-cost premia dunque la città etnea, unica meta della classifica a non essere né una grande capitale né un capoluogo regionale. C’è da considerare però, a parziale riscatto di tutti i palermitani, che mentre “Fontanarossa” funge da unico hub per un’area geografica della Sicilia che comprende le bellezze turistiche di Taormina, Noto, Siracusa, e l’Etna, l’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo deve invece dividersi la scena con quello di Trapani. Non a caso, nella classifica elaborata da Skyscanner, il “Vincenzo Florio” di Birgi si è fatto valere con un ragguardevole 40esimo posto, vicino com’è alle suggestive mete di Capo S.Vito, Erice e alle Isole Egadi.

Andrea Anastasi

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*