Ultime

Louis C. K. comico americano confessa le molestie alle attrici: “Sono pentito” dichiara

Pin It

 

 

 

Molti di voi sicuramente conosceranno il comico americano Louis C.K., ormai famoso in tutta Europa e America per i suoi spettacoli di Stand-Up Commedy e la sua serie tv intitolata “Louie” ma chi sa delle recenti accuse che ha ricevuto da parte di numerose donne per molestie?
Quelle meno recenti risalgono a qualche anno fa e provengono da due comiche americane, Dana Min Goodman e Julia Wolov, che si erano imbattute in Louis C.K. ad Aspen, in Colorado, nel 2002. Entrate nella sua stanza a bere, avevano assistito all’assurda scena: lui aveva chiesto loro se poteva tirarsi giù i pantaloni, e poi aveva iniziato a masturbarsi. Erano rimaste sconvolte, ridendo e urlando, ma all’epoca decisero di non andare alla polizia, perché non sapevano se si trattasse di un reato, e lo raccontarono ai colleghi.
Poi un’altra denuncia è giunta dalla comica e illustratrice che invitò Louis ad un suo spettacolo e poi lui, nei camerini, aveva iniziato a parlargli delle sue fantasie sessuali.
La comica Rebecca Corry ha invece raccontato che nel 2005 stava lavorando all’episodio di una serie tv, come attrice e produttrice, quando Louis C.K. le chiese se poteva masturbarsi nel camerino. Lei rifiutò, arrabbiata, ricordandogli che aveva una moglie e una figlia.Una quinta donna lo ha accusato ma è voluta rimanere anonima: ha riferito che durante le riprese del Chris Rock Show, negli anni ‘90, il comico le chiese ripetutamente di guardarlo mentre si masturbava. Queste denunce, negli anni, erano state insabbiate varie volte mantenendo l’immagine del comico statunitense integra.
La situazione è tornata in auge, però, dalle recenti dichiarazioni che Louis C.K. ha rilasciato ammettendo di aver commesso delle molestie nei confronti di quelle donne e pentendosi di ciò che ha fatto. «Ho capito troppo tardi che se hai il potere su un’altra persona, non puoi imporre su di lei delle azioni senza pensare che si senta soggiogata. Quelle donne mi ammiravano: e io ne ho approfittato. Ora sono spaventato da quello che ho fatto, perché sono consapevole delle mie azioni. Mi rendo anche conto del fatto che, essendo io molto conosciuto, loro non hanno facilmente trovato il coraggio di condividere ciò che era successo» afferma il comico. Al tempo delle accuse Louis C.K. smentì tutto definendoli “rumors” ma in questi giorni ha ammesso: “Ho usato il potere che avevo su quelle donne in maniera irresponsabile”.

Corriere.it

Lorenzo Toninelli

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*