Ultime

“Lettere originali Soldati Grande Guerra”: un volume speciale

Pin It

soldati in trincea con fucili in manoIn occasione del    “Centenario della Prima  Guerra Mondiale”  libro

                   “” LETTERE ORIGINALI  Soldati  Grande Guerra  “”   

(Libro qui in vendita  diretta:  dall’autore  al LETTORE)

 

Sono  DANIELA  BRUNI  di  San Benedetto del Tronto:  una prefatrice del volume in parola e coordinatrice  della Libera Associazione Culturale LAGIP (il cui nuovo indirizzo è cerchidiparole@gmail.com; il vecchio era polisti@alice.it)

 

Invito ad acquistare il presente libro di 200 pg.

Non è un romanzo, non ha un titolo altisonante perche così deve essere.

E’ stato curato (NON SCRITTO) da un mio amico personale per cui lo sto aiutando nella promozione: tutto qui.

Pierpaolo Massetti ha impiegato sue risorse per realizzarlo dopo aver trovato in casa un vecchissimo tomo -custodito da suo papà – contenete dette Lettere.

Io le ho analizzate  tutte e posso dire che è una lettura assolutamente NON LUGUBRE… come forse qualcuno potrebbe pensare di primo acchito. Lascia un senso di pienezza e profonda leggerezza anche lirica visto che i 17enni,  i 18enni i 19.enni che lo hanno scritto erano davvero ebbri di gioia di vivere!  (proprio ciò che fu tolta loro a nostro beneficio)

Leggerlo è una esperienza commovente difficile da dimenticare.

Se intendi acquistarlo basta che invii a Daniela BRUNI una banconota di 10 euro – comprensive di spese postali) all’interno di un foglio per occultarla

oppure fare un vaglia di 15 euro; sempre all’indirizzo:

Daniela Bruni

via Laureati 89 – 63074 – SAN  BENEDETTO  TRONTO ( AP)

(Invieremo prontamente all’indirizzo che ci indicherete)

Pin It

2 Commenti su “Lettere originali Soldati Grande Guerra”: un volume speciale

  1. Lucia Bonanni // 5 Luglio 2015 a 19:55 //

    Ma guarda! Io l’ho giá comprato! Lo sto leggendo adesso! Posso dire che é un bellissimo libro e la lettura avvincente.
    Sicuramente da leggere.
    Un saluto.
    Lucia

  2. Lucia Boanni // 5 Luglio 2015 a 22:58 //

    “E’ l’ora della tregua;
    l’ora che in cielo sgorgano le lagrime.
    E’ l’ora dei ricordi che attanagliano
    il cuore e lo torturano.
    E’ l’ora dei rimpianti.”
    versi estrapolati dalla poesia
    di Caminetti Giovanni
    Carso, giugno 1917

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*