Ultime

Le opere vincitrici del premio di poesia “Paola Albanese”

Pin It

Si conclude oggi, con la proclamazione dei vincitori, il premio di poesia “Paola Albanese”, organizzato da Il mio giornale, dall’ente di promozione sociale Il granello di sale e dal portale letterario L’isola della poesia!

Nel giorno della Festa della mamma abbiamo infatti voluto ricordare ed omaggiare in particolare Paola (nella foto), che è stata una madre ed una donna straordinaria.

Le opere ricevute sono state tante ma soprattutto di buona qualità, per cui ringraziamo tutti i partecipanti per l’attenzione riservata alla nostra iniziativa.

La giuria, composta da alcuni componenti della redazione del giornale e da Luca Baccari, webmaster de L’isola della poesia, ha così votato:

Sessione “poesia per la mamma”:

1° posto: “Ti porterò a ballare” di Luciana Esposito

2° posto ex aequo: “Nostalgie d’aprile (a mia madre)” di Michela Zanarella e “Le racconterò una fiaba” di Alessandra Charrier

3° posto: “Profumo di madre” di Marilina Daniele


Sessione “poesia a tema sociale”:

1° posto: “Migranti” di Ester Cecere

2° posto: “Desolata terra” di Miriam Covezzi

3° posto: “L’amica ebrea (Tunisi, 1942)” di Davide Rocco Colacrai

Le vincitrici delle due sessioni, Luciana Esposito ed Ester Cecere, riceveranno una targa ricordo.

Oggi vi proponiamo le poesie che si sono classificate al primo posto, mentre le seconde e le terze saranno pubblicate nei prossimi appuntamenti di questa rubrica ossia, rispettivamente, sabato 14 e sabato 21 maggio.

Ti porterò a ballare


Apriamo quella porta

andiamo a passeggiare

sei una piuma infilata

nel marsupio del mio cuore.

Andiamo nella piazza

a guardare le vetrine

“Ti piace quel maglione?”

“No! Prova quel cappellino!”

“Mamma, parlami di te,

del tempo che hai vissuto,

dei sogni realizzati

delle occasioni mancate”.

Hai aperto un cassetto;

vecchie foto,ingialliti merletti,

nelle mani ho il tuo passato,

sono invasa dalla tenerezza.

Ora … io sono piuma,

nel marsupio del tuo cuore,

non gela le mani la neve stasera,

resiste la luce, dà tanto calore.

Ti resto dentro mamma,

fammi riposare,

domani ti prometto;

Ti porterò a ballare!

Migranti

Dal formicaio allagato in fuga,

disorientati,

in ogni direzione

si disperdono.

Le nostre terre

Le nostre case

Le nostre menti

invadono.

Di vedere

ci impongono.

E di ascoltare.

Pin It

2 Commenti su Le opere vincitrici del premio di poesia “Paola Albanese”

  1. Luciana Esposito // 14 Maggio 2011 a 14:47 //

    Ringrazio la commissione che ha premiato la mia poesia con 1° class.

    Sono felice e commossa! Anche il mio angelo custode stà sorridendo…

    Ancora grazie per avere ascoltato il mio cuore !

    Luciana Esposito

  2. Marcella Onnis // 15 Maggio 2011 a 15:36 //

    Grazie a Lei per aver condiviso con noi questa poesia

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*