Ultime

Lavabicchieri per il tuo locale: come funziona e quale scegliere?

Pin It

 

 

 

 

Chiunque di voi abbia un locale commerciale, che sia un bar, un ristorante oppure un semplice punto di ritrovo, sentirà senz’altro l’esigenza di offrire il massimo ai propri clienti.
In quest’aspetto rientrano diversi particolari quali le bevande sempre fresche, i prodotti di alta qualità, i drink che fanno tendenza; tuttavia, dietro la somministrazione, esiste un passaggio molto importante che è il lavaggio dei bicchieri che, in un’attività che si rispetti, devono essere sempre puliti e brillanti, senza nessun tipo di alone.
Affinché i vostri bicchieri abbiano sempre un aspetto impeccabile, è opportuno che scegliate con cura la lavabicchieri professionale ideale per le vostre esigenze.
Ecco alcuni semplici consigli per usare questo elettrodomestico al meglio:
All’accensione del mattino, la lavabicchieri inizia a riempirsi di acqua (da 8 a 12 litri) la quale è riscaldata mediante una resistenza interna che porta la temperatura ad un massimo di 90° centigradi nella caldaia e 60° centigradi nella vasca. Il lavaggio si avvierà a 90° e di volta in volta la vostra lavabicchieri pescherà autonomamente il detergente dalla tanica (con un dosatore automatico oppure manualmente con un misurino). Al termine del vostro lavaggio, la lavabicchieri è predisposta allo scarico di circa 1,5 litri di acqua e si appresterà a caricarne di nuova, leggermente più fredda, con la quale farà il risciacquo dei bicchieri. In questo momento la pompetta, presente in tutte le lavabicchieri professionali, caricherà una dose minima di brillantante che, come dice la parola stessa, provvederà a rendere i vostri bicchieri lucenti e splendenti. Il lavoro del brillantante consiste nel creare una patina sui bicchieri che consentirà alle gocce d’acqua di scivolare velocemente sul vetro così, non evaporandovi sulla superficie, non creeranno antiestetiche macchie.
Quanto deve essere grande la lavabicchieri secondo l’attività commerciale?
La misura che gli esperti consigliano in un bar di medie dimensioni (lavoro di aperitivi modesto e consumo di 1,5 kg di caffè) è quella che ha un cestello di 35 cm. Dalla misura di quest’ultimo, infatti, deriva la misura della portata d’acqua e della vasca stessa. Laddove invece la vostra attività abbia consumi maggiori, è consigliabile preferire un cestello da circa 40 cm. Nonostante la differenza di soli 5 centimetri possa apparirvi di poco conto, è incredibile notare quanti bicchieri in più questi pochi centimetri consentono di lavare. Soprattutto se ci troviamo innanzi a un locale che lavora maggiormente di sera, il vetro dei bicchieri richiede una brillantezza sempre maggiore, una trasparenza che rende onore anche al contenuto del bicchiere stesso.
I costi di una lavabicchieri vanno dai 500 Euro (capienza 35 cm) fino ai 1000 euro (capienza 40 cm) anche se è possibile rintracciarne qualcuna anche tra le  lavabicchieri professionali a prezzi scontati.

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*