L’autore Giuseppe Festa ha incontrato i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Borgo San Lorenzo.

L’incontro si è svolto da remoto e ha affascinato gli studenti che vi hanno preso parte.

Un’ora di festa, e possiamo dichiararlo senza alcuna incertezza, quella trascorsa con Giuseppe Festa, noto autore di libri per ragazzi, dagli alunni di alcune classi quinte della scuola primaria e dagli studenti di alcune classi prime della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo di Borgo San Lorenzo.

Giuseppe Festa

Festa e riflessione, dobbiamo necessariamente aggiungere, anche se l’incontro era da remoto, perché di questo effettivamente si è trattato. L’autore, accattivante ed estremamente simpatico ha, infatti, dialogato con i ragazzi che lo hanno tempestato di domande al quale non si è mai negato fornendo risposte esaustive e spesso avvincenti. Festa ha infatti veicolato gli studenti nel mondo della natura e dei suoi magici misteri, raccontando dell’incontro casuale con una volpe, nel prato davanti a casa sua, oppure di quello con un’orsa quando era volontario nel Parco Nazionale d’Abruzzo, incontri che lo hanno stimolato a tal punto da trarne ispirazione per i suoi libri. E non ha disdegnato raccontare di sé, della sua infanzia, delle sue iniziali ritrosie nella lettura e della sua scoperta, in quinta elementare, quando la sua insegnante, signora Patrizia, gli regalò un libro così affascinante che da quel giorno non smise più di leggere e molti anni più tardi, dopo una laurea in scienze naturali, cominciò a scrivere, quasi per caso, di quella natura che tanto amava. Gli alunni hanno individuato nella maestra Patrizia un riferimento alla signorina Primula, insegnante protagonista dell’ultimo libro di Festa: “Incontri ravvicinati del terzo topo” presentato proprio durante l’incontro e ne hanno discusso con l’autore con attenti e puntuali riscontri. “L’incontro con l’autore è stato molto carino” ha commentato un’insegnante di una classe quinta della scuola primaria” ai ragazzi è piaciuto tanto”. L’evento, nato nell’ambito di un progetto di continuità tra la scuola primaria e quella secondaria di primo grado per la promozione della lettura, è stato organizzato dal prof. Simone Squarzanti, referente della Biblioteca per la scuola media, e approvato dalla dirigente dell’Istituto Comprensivo prof.ssa Rita Trocino.

Francesca Lippi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.