L’angolo della poesia: “Trema” di Gigi Giussani

L’angolo della poesia: “Trema” di Gigi Giussani

La poesia che vi proponiamo oggi è stata scritta da Gigi Giussani per esprimere la sua vicinanza alle vittime del terremoto che ancora sta facendo tremare le terre del Centro Italia.

 

terremoto ad AmatriceTrema

Trema.
Questa povera terra che ha paura.
E tremano le case, accanto a quelle in ginocchio.
Pregano in cerca di misericordia.
Tremano le voci, che chiamano altre voci,
coperte da macerie e polvere.
Tremano le mani, che scavano con gesti
delicati e amorevoli.
Tremano le parole, confuse e disperate.
Che nient’altro c’è da dire, ma molto da fare.
E tremano le mie lacrime sincere,
che hanno paura di spegnere
un’esile speranza…

 

Invitiamo tutti voi lettori ad aiutare le popolazioni colpite da questa tragedia, ognuno secondo le proprie possibilità e idee.
Da Olbia le vittime dell’alluvione del 2013, dopo aver espresso la loro solidarietà, hanno voluto mettere in guardia su alcuni problemi che potrebbero verificarsi nella fase di ricostruzione e sostegno. In particolare, hanno invitato chi vuole donare denaro a preferire i bonifici agli sms solidali perché i tempi di consegna agli interessati sono più brevi. Pessima, inoltre, la loro esperienza con i fondi raccolti dalla Croce rossa italiana (CRI), erogati con vergognosi ritardi.

Vi ricordiamo, comunque, che il numero per l’invio del sms solidale della Protezione Civile è 45500 e vi segnaliamo alcuni conti correnti accesi per sostenere le vittime del sisma:

 

Corriere della Sera e TgLa7

IBAN IT17E0335901600100000145551

Causale “Terremoto Centro Italia 6.0”

 

ANCI

IBAN IT27A0623003202000056748129

Causale “Emergenza Terremoto Centro Italia”

 

Editoriale Il Fatto SPA

IBAN IT17D0538703206000001882918

Causale “FATTO PER AMATRICE”

 

CRI

IBAN IT47A0538703205000002476434

Causale “Terremoto Centro Italia”

 

CARITAS

IBAN IT89B0538712900000000030436

Causale “Colletta terremoto centro Italia”

 

Se poi conoscete famiglie colpite dal terremoto oppure enti e associazioni di accertata serietà che operano sul posto, tanto meglio: inviare a loro il vostro denaro vi darà la certezza che arriverà presto dove serve.

Naturalmente vi invitiamo anche a segnalarci altre iniziative solidali.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*