Ultime

“La salute viene da te” il progetto europeo dell’INMP

Pin It

L’INMP E IL PROGETTO EUROPEO “LA SALUTE VIENE DA TE”

L’informazione pre-partenza ai cittadini dei paesi terzi sulle modalità d’accesso al Servizio Sanitario Nazionale in Italia

Roma, 11 giugno ore 9 – Via di S. Gallicano, 25/A

 

logo dell'InmpROMA – Informare e orientare i cittadini dei Paesi Terzi che faranno ingresso in Italia sui loro diritti e doveri durante il soggiorno in merito all’accesso al Servizio Sanitario Nazionale, è l’obiettivo del progetto europeo “La salute viene da te” che vede l’INMP (Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà) al centro di un partenariato tra Ministero dell’Interno, Ministero della Salute e Ministero degli Affari Esteri.

Albania, Bangladesh e Marocco sono i Paesi di intervento del progetto che sarà illustrato presso la Sede dell’INMP, in Via di S. Gallicano 25/A a Roma, l’11 giugno 2015 alle ore 9, con la presentazione di una collaborazione interistituzionale a cui hanno partecipato amministrazioni nazionali, italiane ed estere, e associazioni del privato sociale a vario titolo interessate nei tre Paesi d’intervento, a testimonianza di un modello efficace di intervento in favore della salute dei cittadini stranieri che giungono regolarmente in Italia nonché della salute della comunità italiana che li ospita.

Destinatari del progetto sono stati gli addetti degli Uffici consolari delle Ambasciate d’Italia nei Paesi oggetto dell’azione, i referenti delle istituzioni e delle amministrazioni locali per un coinvolgimento attivo nel processo di informazione pre-partenza dei cittadini che accedono ai servizi consolari presso le locali Ambasciate d’Italia per la concessione del visto d’ingresso in Italia per motivi di studio, lavoro o ricongiungimento familiare.

Per il coinvolgimento dei principali stakeholder, attraverso la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri, sono state  realizzate missioni istituzionali preparatorie nei Paesi target, con seminari  informativi sulle modalità di accesso della popolazione straniera al Servizio Sanitario Nazionale in Italia, la sua istituzione, l’organizzazione e il suo funzionamento. Le guide e le schede informative per i soggetti destinatari del progetto – messe a disposizione sulla piattaforma informatica dell’INMP – sono state tradotte nelle lingue albanese, araba, bangla, francese e inglese per facilitare un’ampia diffusione tra i cittadini stranieri durante le pratiche di richiesta del visto di soggiorno per l’ingresso in Italia.

Per il personale diplomatico, sono state attivate utenze per il collegamento alla piattaforma dell’INMP e al portale wiki “Il diritto alla salute e il suo esercizio”, contenente tutte le informazioni sulla normativa nazionale e regionale sul diritto alla salute e le procedure regionali per l’accesso ai servizi sanitari territoriali.

L’Istituto Nazionale Migranti e Povertà ha, inoltre, predisposto un servizio di counseling telematico a distanza per gli operatori consolari, finalizzato ad offrire assistenza e informazioni ai destinatari del progetto in una dimensione di funzionale personalizzazione delle informazioni modulata sulle specifiche esigenze dei singoli utenti.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*