La Prometeo a Quartu per promuovere la donazione degli organi

La Prometeo a Quartu per promuovere la donazione degli organi

assemblee della Prometeo a QuartuPer la Prometeo AITF Onlus è questo un intenso weekend con due incontri a Quartu Sant’Elena volti a promuovere la donazione degli organi e informare sui trapianti, cui farà seguito un’assemblea regionale straordinaria dei soci.

Il primo appuntamento era per oggi, 9 dicembre 2016, alle ore 18.00: un’assemblea pubblica presso la Sala consiliare, organizzata in collaborazione con il Comune per presentare il progetto “Una scelta in Comune” al quale Quartu intende aderire. Tale progetto è stato avviato dal Centro nazionale trapianti per promuovere le norme che consentono ai comuni di raccogliere, presso l’Ufficio anagrafe, le dichiarazioni di volontà riguardo alla donazione di organi e tessuti post-mortem.

Domani, 10 dicembre, la Prometeo sarà ancora a Quartu per incontrare studenti e docenti dell’Istituto tecnico economico tecnologico “Primo Levi”. La manifestazione avrà inizio intorno alle ore 11.15 e avrà lo scopo di fornire una corretta informazione su questi delicati argomenti e di sensibilizzare alla donazione degli organi i presenti, in particolare i più giovani, affinché a loro volta si facciano promotori di questa scelta fortemente solidale. I trapiantati della Prometeo racconteranno la propria esperienza personale, mentre diversi operatori sanitari cureranno l’informazione scientifica su donazioni e trapianti, anche rispondendo a specifici quesiti.

Domenica 11 dicembre, infine, presso l’ospedale oncologico “A. Businco” di Cagliari, si terrà un’assemblea regionale straordinaria dei soci della Prometeo. L’assemblea avrà inizio alle ore 9.00 e vedrà la partecipazione anche delle Autorità locali, del presidente nazionale dell’AITF Onlus Marco Borgogno e di altri eventuali ospiti appartenenti al “mondo dei trapianti e delle donazioni”. Durante la mattinata, i soci della Prometeo esamineranno e voteranno il bilancio di previsione 2017, ma soprattutto discuteranno e voteranno il nuovo statuto regionale. Quest’ultimo è già stato approvato dal Consiglio direttivo dell’associazione, recependo il nuovo statuto dell’AITF nazionale approvato il 10 maggio scorso, e sarà ora sottoposto all’Assemblea per l’approvazione definitiva. La novità di maggior rilievo riguarda – sia per l’organismo nazionale che per quello regionale – l’estensione dell’assistenza e della rappresentanza a tutti i trapiantati, finora prevista per i soli trapiantati di fegato. La decisione è stata presa a seguito di un lungo dibattito in cui ha, infine, prevalso la convinzione che tale estensione rappresenti sì un aggravio dei compiti dell’AITF, in tutte le sue articolazioni, ma anche e soprattutto un arricchimento umano e sociale.

 

Fonte Ufficio stampa Prometeo AITF Onlus

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*