Ultime

L’angolo della poesia: “Mattinata” di Bruno Guidotti

Pin It

Bruno Guidotti è nato a Roma ed è giunto alla poesia molto tardi, dopo essersi dedicato alla pittura.

Il suo incontro con la poesia è avvenuto in modo casuale e si è trattato, comunque, di una simpatia a prima vista.

Guidotti ha ottenuto diverse segnalazioni nei vari concorsi letterari a cui ha partecipato ed alcune sue poesie sono state pubblicate in alcune antologie, oltre che sul sito Suonami una poesia.

Temi principali della sua produzione sono i vari fenomeni della attuale società, con tutti i suoi problemi e i suoi aspetti drammatici.

Per inaugurare l’annata 2011 di questa rubrica abbiamo scelto la sua Mattinata perché, come dice bene lo stesso autore, “ogni giorno che noi apriamo gli occhi, è un nuovo primo dell’anno”.


Mattinata

Per la terrosa strada dalla bagnata erba cinta,

al levar del giorno vado.

Nell’aria un odor di campi e fiori,

che il cor di gioia pregna

e ben t’appresta al dei dì lavori.

Un abbaiare di cani distanti l’udito sfiora

e poi, ancora un muggir di mucca,

e su per le nari odor di sterco.

Nei campi intorno, colori e fiori:

rossi papaveri e timide margherite

a predir l’amor.

Questo a me d’accanto io vedo,

e questo m’accompagna.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*