John Collison è il più giovane miliardario del mondo

 

 

 

Secondo l’annuale classifica stesa dalla rivista Forbes, il più giovane miliardario del mondo, fattosi da solo, ovvero “self-made man” è John Collison, un ragazzo irlandese di 26 anni, originario di un piccolo paese, il quale ha fondato, in compagnia di suo fratello Patrick, una startup che si occupa di pagamenti online e fornisce una serie di servizi alle aziende per sviluppare al meglio i loro siti web. Entrambi i fratelli hanno abbandonato gli studi universitari a Harvard e al MIT di Boston per lanciare il loro progetto sui pagamenti digitali.
L’applicazione si chiama Stripe e ha un valore di circa 9,2 miliardi di dollari; è stata fondata nel 2010 con il sostegno di Peter Thiel, Elon Musk e Sequoia Capital e di recente è stata anche finanziata da parte di CapitalG,una divisione di investimenti di Google, e General Catalyst Partners con una somma di bel 150 milioni di dollari.

Grazie a tutto questo, il patrimonio del giovane ragazzo è attualmente stimato attorno a 1,1 miliardi di dollari, ma i soldi non sembrano aver cambiato più di tanto la sua vita. Il suo rapporto con il denaro più essere chiarito da un’intervista rilasciata dallo stesso Collison per la BBC, nella quale spiega: “La gente è molto curiosa su questo aspetto ed è come se si aspettassero chissà quale risposta interessante. Ma non c’è niente di tutto ciò. Le persone mi chiedono: ‘Com’è cambiata la tua vita? E si immagino che io abbia chissà quale hobby strano come collezionare uova Fabergé o yacht da corsa”.
La sua azienda si trova a San Francisco e conta oltre 600 dipendenti, ma non è il primo progetto che il ragazzo si ritrova a dover gestire insieme al fratello, infatti, prima di creare Stripe, i due avevano fondato un’altra startup chiamata “Auctomatic”, che fu venduta per 5 milioni di dollari nel 2008 quando i due erano ancora dei teenager. Possiamo dire quindi che i due fratelli non suono nuovi alle grande ricchezze e sono riusciti a raggiungere la fama ed entrare nell’occhio di grandi imprenditori come Tesla Elon Musk e il fondatore di Paypal Peter Thiel che si dicono molto interessati alla nuova startup.

Ilaria Filippini
Fonte: corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*