Italia, un pareggio ma è solo l’inizio!


Un sofferto 1- 1 apre il debutto degli Azzurri, ripara Rossi al gol di Alcaraz, rimontando sul Paraguay passato in vantaggio. Gli uomini di Lippi hanno tanta voglia di far bene e si vede, ma sembrano a corto di idee, i palloni arrivano verso Iaquinta e Gilardino, ma sono subito sprecati. I ragazzi del Paraguay a volte sono al limite del regolamento e passano in vantaggio con un colpo di testa su calcio di punizione di Alcaraz, perso da Cannavaro e in anticipo su De Rossi. Buffon, intanto chiede il cambio, ha un problema al nervo sciatico che si è riacutizzato e ne è costretto
La ripresa si apre dunque con Marchetti tra i pali e il portiere del Cagliari trema subito con Vera che per due volte sfiora il 2-0 dalla distanza, non trovando per poco la porta da buona posizione. Gli Azzurri sono nervosi, commettono errori banali e Lippi è costretto a giocarsi un altro cambio: bocciatura definitiva per un Marchisio ancora molto a disagio nei panni del trequartista e dentro Camoranesi. La mossa serve a dare la sveglia a Cannavaro e compagni che trovano il gol del pareggio con De Rossi, bravo nell’approfittare sugli sviluppi di un corner dell’uscita a farfalle di Villar. Sull’onda dell’entusiasmo, l’Italia inizia a spingere per davvero con Santa Cruz e compagni che sono costretti sulla difensiva. Il 2-1 però non arriva, nonostante una ritrovata vivacità in avanti e anzi nell’ultimo quarto d’ora gli uomini di Martino tornano a rendersi pericolosi con il subentrato Cardozo che crea apprensione nell’area avversaria. Al triplici fischio è dunque 1-1 per un pareggio sostanzialmente giusto e che lascia aperta la strada verso gli ottavi di finale ad entrambe le squadre, in attesa della seconda partita del girone tra la Nuova Zelanda e la Slovacchia.

Foto: Il Salvagente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.