Sicilia: l’on. Ioppolo chiede collaborazione per applicare la fisica nucleare alla lotta ai tumori

Sicilia: l’on. Ioppolo chiede collaborazione per applicare la fisica nucleare alla lotta ai tumori

FISICA NUCLEARE APPLICATA ALLA LOTTA AI TUMORI, IOPPOLO: “NECESSARIO REALIZZARE UNA COLLABORAZIONE CON LE ISTITUZIONI”

“È assolutamente necessario valorizzare il ruolo che per l’Isola hanno gli enti di ricerca e le università siciliane nell’ambito della fisica medica e della lotta ai tumori”.

A sottolinearlo è Gino Ioppolo, componente della Commissione Sanità nell’ARS (Gruppo Lista Musumeci) che, accompagnato da tecnici del settore, ha visitato i Laboratori nazionali del Sud (LNS) di Catania dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), incontrando il dottor Giacomo Cuttone, direttore dei laboratori, accompagnato dai dottori Santo Gammino e Sara Pirrone.

Nel corso dell’incontro, è stata sottolineata l’importanza di una collaborazione, in particolare sulle attività di fisica medica per la cura adroterapica dei tumori. Più in generale, si è anche discusso delle strategie per la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione in regione Sicilia nella prospettiva del programma europeo Horizon 2020. Il centro è dotato di sale sperimentali dei laboratori, dedicate ai rivelatori di particelle “Medea” e “Chimera”, utilizzati nell’ambito della ricerca fondamentale, e  quella dedicata all’adroterapia “Catana”. Le applicazioni messe a punto dal centro di fisica nucleare sono fondamentali per le refluenze in campo sanitario nella cura delle patologie tumorali più aggressive.

Al termine della visita, il parlamentare ha lanciato la proposta di una grande manifestazione regionale, finalizzato a realizzare una più stretta relazione fra il mondo siciliano della scienza e le istituzioni isolane.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*