Ultime

L’angolo della poesia: “Io voglio…” di don Giovanni Pinna

Pin It

 

 

Io voglio…

 

Voglio l’amore

non più la guerra.

Voglio una carezza di bimba.

Voglio ascoltar le culle

dove dorme l’uomo di domani.

È là che sorge il sole.

Voglio vedere tutti i ragazzi

credere ancora nell’amore.

Voglio vedere Te sopra un cielo

non più grigio,

che finge d’essere azzurro di colore.

 

Come posso sperare nella vita,

come posso credere ancora?

 

Voglio un sorriso

e delle labbra

che mi regalino speranza

e un vento che cerchi la pace

perduta là nella foresta secca.

 

Voglio piegar le mie ginocchia

e sussurrare una preghiera

anche se poi dal mio cuore stanco

non usciranno che bestemmie.

 

Su questa terra

ove non c’è nemmen più erba,

pronta soltanto a seppellire i morti,

vedo soltanto occhi di bimbi

in pianto.

 

 

Ci piacerebbe pensare che questi versi siano stati scritti ai giorni nostri, magari dopo aver visto un servizio sulla martoriata Siria;
invece, sono tratti dalla raccolta poetica di don Giovanni Pinna Libero per amare, pubblicata nel 1983 dalle Edizioni Testimonianze.

L’autore non è più tra noi, ma da Lassù cosa penserà del fatto che, a distanza di 30 anni, ancora vediamo “soltanto occhi di bimbi in pianto”?
Saremo mai capaci di far sì che la pace arrivi a tramutar le lacrime di dolore in lacrime di gioia?

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*