Intervista a Luca Lastilla vincitore di “Spazio d’autore” prestigioso premio della canzone d’autore

Ciao Luca, innanzitutto complimenti, sappiamo che hai appena vinto un prestigioso premio  nella kermesse “Spazio d’autore”  tenutasi  il 26 luglio a San Gimignano, con il brano “Fiori nel deserto”: come vivi questa vittoria e soprattutto, te l’aspettavi?

Sono felicissimo! Non me lo aspettavo, ma “FIORI NEL DESERTO” è una canzone che merita molta considerazione. E’ uno degli ormai casi rari nel quale musica e parole si fondono perfettamente dandosi equilibrio, forza e consistenza reciprocamente! Ascoltatela qui: https://open.spotify.com/track/0gBm8orTrJJEXJrrNpxGtl?si=qsY6BXptTA2p3fracnThWA

Tu hai una lunga gavetta  alle spalle, credi che questa vittoria possa fare la differenza nella tua carriera artistica?

Sono onorato di tutta la gavetta che ho fatto …ho suonato in tantissimi posti…ma è questa la parte bella di questo lavoro,l’incontro con la gente.Sono passato da palchi sgangherati in mezzo di strada ai grandi club (pure in Russia!),e da Teatri bellissimi della nostra bella Italia.Dicono che questo premio porti fortuna…me lo auguro, ma l’importante è continuare a lavorare.

Quali sono i tuoi  nuovi progetti per il futuro?

Guarda sto scrivendo il mio nuovo album di inediti che spero possa essere pronto a primavera;poi sto cercando di suonare dal vivo il più possibile;anzi ho già una data e vi invito tutti! Il 1 settembre sarò con la mia storica band a Firenze al Fosso Bandito,vi aspetto!

Complimenti ancora, sappiamo che stai per diventare papà,  pensi di riuscire  con l’arrivo del tuo piccolo a conciliare il lavoro artistico con la famiglia?

Wow! Grazie davvero! Ecco questo sì che mi riempe di gioia! Non vedo l’ora a dirlo a te! Ho sempre messo la famiglia al primo posto e ora lo sarà ancora di più, ma sicuramente avrò un aiuto in più…il mio bambino mi ha già dato una forza e nuova energia che mi sembra di volare a volte! Tra l’altro nel nuovo disco ci sarà una canzone a lui dedicata.

Parliamo di Covid-19: quanto influisce, secondo te,  in questo momento  in ambito musicale, la pandemia?

Argomento complicato.Il primo pensiero va a coloro che stanno dietro le quinte…i tecnici che evidentemente sono i primi a risentire del problema e per i quali non è stato fatto nulla o troppo poco.Poi uno stato che non riesce a pagare la cassa integrazione in tempi ragionevoli,credo non riesca neppure a pensare a delle soluzioni per la musica. Provando a trovare un piccolo lato positivo ed essendoci in giro molta musica con poca qualità,mi piace pensare sia una sorta di punizione divina.Detto questo spero tutto torni alla normalità al più presto perché in tutti i campi son dolori. MA NOI DOBBIAMO FARE LA NOSTRA PARTE!! Auguro a tutti serenità  e salute per il futuro.Vi abbraccio forte seppur virtualmente e  spero di vedervi presto! Ciao!!

Grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo.

Grazie a te!

Francesca Lippi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*