Incentivi fiscali e calo dei costi assicurativi: è il momento giusto per cambiare auto

Nonostante il periodo di incertezza economica che stiamo vivendo a causa della pandemia da Coronavirus, secondo gli esperti questo è un ottimo momento per cambiare auto.

Il settore automotive ha incontrato diverse difficoltà nel 2020, e l’inizio del 2021 è stato balbettante.

Nel mese di gennaio 2021 si è verificato un calo delle immatricolazioni pari al 14,1%, rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Non va meglio per i passaggi di proprietà, che hanno fatto registrare una contrazione del 16,48%.

Se da un lato la pandemia ha frenato la voglia di acquistare un nuovo veicolo, d’altro lato ha spinto le concessionarie a proporre prezzi più accessibili e sconti molto interessanti.

I benefici sono evidenti soprattutto per chi desidera acquistare un mezzo a basso impatto ambientale, una scelta etica ma anche intelligente, poiché si riducono le emissioni di CO2 e le spese relative al consumo di carburante.

Gli automobilisti possono usufruire degli ecoincentivi, validi fino al 30 giugno 2021 per tutte quelle auto che assicurano emissioni tra 61 g/km e 135 g/km. Per i mezzi che garantiscono emissioni inferiori ai 60 g/km, gli ecoincentivi sono stati prolungati fino al 31 dicembre 2021.

Le vetture ecologiche offrono anche una maggiore mobilità, poiché consentono di spostarsi liberamente nelle zone a traffico limitato, generalmente inibite ai mezzi con altre tipologie di alimentazione, come diesel e benzina.

Il discorso si fa ancora più interessante se si rivolge lo sguardo al settore assicurativo. Anche in questo caso la pandemia, paradossalmente, ha avuto il potere di calmierare i prezzi.

I continui lockdown hanno infatti generato diversi effetti a catena. Innanzitutto è stato imposto il blocco della circolazione, quasi totale, in determinati periodi dell’anno.

Si sono quindi ridotti i chilometri percorsi e, di conseguenza, è calato drasticamente anche l’indice di sinistrosità.

Le assicurazioni hanno quindi dovuto adeguarsi alla nuova situazione, offrendo ai loro clienti prezzi più competitivi per invogliare a sottoscrivere o rinnovare la polizza.

Nel settore assicurativo la concorrenza oggi è molto alta, anche perché gli utenti pretendono servizi sempre più personalizzati in base alle loro necessità.

Le agenzie omnicanale si sono quindi rinnovate, dando la possibilità ad ogni utente di plasmare la polizza secondo le proprie esigenze, con l’aggiunta delle garanzie accessorie più adeguate, e di scegliere il metodo di pagamento preferito.

Prima Assicurazioni, una delle principali realtà del settore, propone ad esempio il pagamento mensile, una formula che consente di rateizzare la polizza finale.

I clienti possono anche richiedere la sospensione gratuita e riattivarla quando lo desiderano, senza pagare inutilmente l’assicurazione in caso di nuovi lockdown.

L’intera assicurazione può essere gestita tramite una comoda app, che fornisce dati importanti e consente di cambiare la polizza con pochi clic, direttamente dal telefonino.

Ogni automobilista può quindi sottoscrivere una polizza completa in termini di protezione, sempre con un occhio attento al risparmio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.