Ultime

Inaugurata la 39° Fiera Agricola Mugellana

Dopo le importanti visite delle prime due giornate sabato e domenica offriranno le maggiori opportunità di avvicinarsi all’agricoltura ed allevamento del territorio. In programma spettacoli, mostre, concorsi, aste

Pin It

Alla presenza dell’assessore regionale all’agricoltura, Marco Remaschi, della consigliera regionale Fiammetta Capirossi, del sindaco e vicesindaco di Borgo San Lorenzo, nonchè di rappresentanti e responsabili delle associazioni di categoria, delle Asl e tantissimi addetti ai lavori, si è ufficialmente aperta la trentanovesima edizione della Fiera Agricola Mugellana. Dopo una visita fra i padiglioni, guidati dal direttore del Gal-Start (che organizza la manifestazione in collaborazione con il Comune di Borgo San Lorenzo), Stefano Santarelli, dove sono giunti animali di ogni specie, in particolare gli oltre cento esemplari che parteciperanno ai concorsi nelle varie categorie, autorità ed addetti ai lavori si sono spostati nel ring centrale dove si è aperto una interessante tavola rotonda sul ruolo della formazione in campo agricolo. A questa, oltre ai rappresentanti delle scuole del territorio, in particolare legati al progetto Agribusiness, hanno partecipato imprenditori agricoli che hanno, oltre a dare la disponibilità delle proprie aziende per la crescita dei ragazzi, sottolineato quanto del personale già formato da un reale interscambio con le scuole, possa portare una crescita dell’intero comparto. Occasione importante, dunque, anche per fare il punto sul settore agricolo e zootecnico e sottolinearne l’importanza per il territorio.


Ma la manifestazione ha avuto anche nella giornata di oggi visite importanti: prima la gradita visita del sindaco metropolitano di Firenze, Dario Nardella, e l’eurodeputata Simona Bonafè, che hanno potuto verificare i progetti legati allo sviluppo dell’agricoltura e allevamento del territorio, ed assaggiare i sapori del territorio rimanendo a pranzo con i nostri prodotti. Nel pomeriggio è stata la volta del presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani, che ha visitato i vari padiglioni sottolineando l’importanza del Mugello e delle sue produzioni nel quadro toscano di un’agricoltura ed allevamento toscano di qualità.


Entra dunque nel vivo, domani e domenica, l’evento che va a trattare il settore a 360°, affiancando ai semplici animali da allevamento e cortile, dimostrazioni (alcune dedicate in particolare ai ragazzi delle scuole) con asini, falconieri, cavalli di razze pregiate. Tradizione ed innovazione che si fondono in una delle più longeve ed estese manifestazioni del settore dell’intero Centro Italia. Qualità, filiera corta e buone pratiche saranno le parole d’ordine di questo evento. Domani, nel pomeriggio l’Asta delle Manze divise per sezioni di appartenenza ed alle 21 con il concorso Miglior bistecca del Mugello, con la Cooperativa Agricola di Firenzuola che metterà a disposizione tre diverse costate da cui lo chef Cristian Borchi, trarrà le bistecche giudicate da una giuria composta tra gli altri da Luisanna Messeri e Leonardo Romanelli, e quella vincente vedrà la costata messa all’asta, il cui ricavato sarà destinato al reparto di pediatria dell’Ospedale del Mugello. Altra simpatica iniziativa, domenica mattina, a cura di Viandare che permetterà di camminare lungo il corso del fiume Sieve su un tracciato di facile percorrenza adatto a tutti.

 

Una bellissima e spensierata passeggiata che prevede la possibilità di scegliere due itinerari diversi: uno più lungo di 10 km e uno breve di 4 km, da metà percorso in compagnia un gruppo di asinelli che hanno sempre accompagnato le popolazioni transumanti nei loro lunghi viaggi con le greggi.
Tutti gli aggiornamenti ed il programma, nonché le foto delle precedenti edizioni li trovi su www.fieragricolamugellana.it

UFFICIO STAMPA
Periscopio Comunicazione

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*