Ultime

Il trionfo del “Bene” al Salone internazionale del libro 2014

Pin It

Il Salone Internazionale del Libro a Torino ha aperto i battenti da giovedì 8 maggio con l’intervento del Ministro per i beni e le Attività culturali e Turismo, Dario Franceschini.

Per la Santa Sede, ospite d’onore a inaugurare il Salone è stato il presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, cardinale Gianfranco Ravasi.

Il bene è stato il motivo conduttore di questa edizione 2014 del Salone. Di fronte alla crisi globale che è anzitutto morale e culturale, urge la necessità di ridefinire le regole del gioco, di tentare un ‘riassetto’ di valori, esperienze, sensibilità di segno positivo, da cui provare a ripartire. Non si tratta di discorsi astratti ma di una vera e propria agenda di cose da fare ma seriamente!

Susanna Tamaro è la madrina del Salone.
Incontri e dibattiti a partire da oggi fino al 12 maggio, affronteranno poi i temi e problemi che investono molti aspetti della vita associata. Anzitutto le forme della democrazia, le sue derive e opacità.

E che accade invece se nemmeno la giustizia riesce ad essere giusta, tra intercettazioni, processi interminabili,incertezza della pena? Per i dialoghi dell’espresso ne discuteranno il ministro della Giustizia Andrea Orlando con lo scrittore Giancarlo De Cataldo, l’avvocato e giurista Carlo Federico Grosso, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti.

Tra i protagonisti del Lingotto saranno quanti, a partire dagli editori e dai librai indipendenti, continuano a puntare sulla qualità.
Inoltre, non mancano gli spazi per i più piccoli: L’area BOODSTOCK che al padiglione 5 è tenuta dalla Compagni di San Paolo, parlerà ai piccoli ospiti e ai giovani di Europa.
Il padiglione 2 invece, accoglie i protagonisti della seconda edizione di Casa Cookbook, l’area dedicata all’Enogastronomia e ai grandi chef.

Si prospetta dunque una di quelle edizioni importanti quella del Salone 2014, ricco di novità e all’insegna del divertimento.

Barbara Lupi

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*