Il Mediterraneo di Pierfranco Bruni sarà premiato nella Giornata Mondiale della poesia, a Taranto il 21 marzo

Pierfranco Bruni

Il Mediterraneo e la poesia. I linguaggi sommersi tra le culture e le antropologie in musica. Tra i riconoscimenti Pierfranco Bruni viene premiato per i suoi studi sul Mediterraneo. Infatti in occasione della Giornata mondiale della Poesia, celebrata in tutto il mondo il 21 marzo, il Festival Internazionale di Poesia e Letterature del Mediterraneo organizza a Palazzo Stola (via Giovanni Paisiello, 44 – Città Vecchia, Taranto) la cerimonia di premiazione dei vincitori del Premio Taranto Poesia e Impegno Civile, quest’anno alla sua II edizione, il cui titolo simbolico, “Il cielo sopra Taranto”, si ispira al film “Il cielo sopra Berlino”.

L’appuntamento finale (inizio ore 19,00) sarà curato dall’associazione Contaminazioni che in collaborazione con il Conservatorio “Giovanni Paisiello”, nella stessa giornata, alle ore 15,00, presso lo stesso Conservatorio in Città vecchia ha programmato un incontro riservato esclusivamente agli studenti. Incontro che prevede la presenza del maestro Claudio Fabi e della poetessa Marthia Carrozzo, presenti anche all’evento serale aperto al pubblico.

Ecco i nomi dei premiati: Grazia Maremonti, sezione Poesia; Pierfranco Bruni sezione Mediterraneo; Carmine De Gregorio, sezione Divulgazione del patrimonio storico culturale tarantino; Gian Carlo Lisi, sezione Editoria e diffusione culturale; Fondazione Taranto 25, sezione Impegno Civile. Durante la serata, come accennato, la musica di Claudio Fabi incontrerà la poesia di Marthia Carrozzo in una performance dal titolo “Di bellezza non si pecca, eppure”. Proprio nella Giornata Mondiale per la poesia il Mediterraneo di Pierfranco Bruni nella Magna Grecia di Taranto ha il suo importante riconoscimento dopo diversi premi sia in Italia che all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *