Ultime

Il fascino di un tour privato sul Lago d’Iseo in barca

Pin It

 

 

Un tour privato in barca sul Lago d’Iseo è un’esperienza da vivere in solitaria o in compagnia che permette di respirare aria salubre in uno degli ambienti più affascinanti non solo della Lombardia, ma di tutto il territorio italiano. Un’avventura simile può essere scelta, per esempio, per celebrare un addio al nubilato o per un party con gli amici, ma anche per una gita con la famiglia in un’atmosfera caratterizzata da quiete e riservatezza. Nel corso dell’itinerario che si sceglie ci si può imbattere nelle più suggestive località che contraddistinguono il lungolago, senza trascurare i centri abitati situati in posizione sopraelevata.

Che cosa vedere sul Lago d’Iseo
Da non perdere, per esempio, i resti di Castro, un antico borgo fortificato (come il suo nome lascia intuire) che si trova sulla sponda bergamasca dello specchio d’acqua. Sempre da queste parti, si rimane favorevolmente colpiti nell’osservare la litoranea che arriva fino a Riva di Solto: uno scenario che rimane ben impresso nella memoria, complici le pareti rocciose a strapiombo sulle acque. Non è un caso che questo sia uno dei panorami più immortalati dagli obiettivi delle macchine fotografiche e degli smartphone, con paesaggi da cartolina che – in un’epoca in cui le cartoline quasi non esistono più – si prestano a essere pubblicati e condivisi su Instagram e Facebook. Non si può descrivere a parole, invece, l’incanto che viene generato dal borgo di Lovere, che deve il proprio fascino anche la particolare collocazione che può vantare, grazie alla quale il lago può essere osservato nella sua interezza.

Tanti itinerari differenti
Ovviamente, a seconda dell’itinerario che si sceglie per il tour privato in barca sul Lago d’Iseo, possono essere scoperti tanti borghi diversi, ma vale la pena di fare tappa anche nei pressi delle tre isole del bacino lacustre: le più piccole sono quelle di San Paolo e di Loreto, che si presentano come oasi di pace in cui la tranquillità regna sovrana, complice la coltre di verde che le circonda e le protegge. Su questi isolotti sono presenti residenze esclusive in cui ci si può concedere un buen ritiro indispensabile per allontanare le preoccupazioni e le fatiche della vita quotidiana. Che cosa si potrebbe desiderare di più di una passeggiata all’interno di un parco che consente di osservare la grandezza del lago da qualsiasi parte ci si trovi?

Monte Isola
L’isola più grande e più famosa del Sebino, però, è quella di Monte Isola, con le sue numerose e squisite frazioni contraddistinte dalla presenza di porticcioli in cui attraccare. Sensole è una delle località più suggestive di quella che viene considerata l’isola lacustre di maggiori dimensioni di tutta l’Europa, che in ogni caso merita di essere esplorata da cima a fondo, anche per più giorni: ogni volta c’è qualcosa di nuovo da scoprire.

La scenografia naturale del Sebino
Il Lago d’Iseo colpisce l’immaginazione e resta scolpito nella memoria per la varietà di paesaggi che si susseguono: si passa dalle isole verdeggianti alle montagne più selvagge sullo sfondo, dalle cime innevate visibili quando il cielo è limpido ai viottoli deliziosi di borghi che sembrano aver fermato il tempo. A bordo di un battello, un’escursione sull’acqua è la soluzione migliore per conoscere tutti i segreti del Sebino, per un’esperienza turistica fuori dal comune in cui sembra di non avere abbastanza tempo per visitare tutto il bello che c’è.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*