Il FAI organizza il corso d’arte “Michelangelo. Una vita”

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano presenta il nuovo corso del ciclo I mercoledì dell’arte dal titolo Michelangelo. Una vita, interamente dedicato alla figura di questo straordinario protagonista del Rinascimento italiano, che fu pittore, scultore e architetto. Fulcro del corso sarà proprio l’eccezionalità di questo artista che nell’arco di una vita lunghissima (1475-1564) lasciò al mondo capolavori di inestimabile bellezza, la cui fama perdura immutata ancora oggi.

Le ventisei lezioni del corsoche si terranno dal 1 ottobre 2013 al 14 maggio 2014 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, dalle ore 18.00 alle ore 19.15 – racconteranno molteplici aspetti della vita pubblica e privata di Michelangelo di cui si conserva una documentazione eccezionalmente ampia. Il corso, curato da un comitato scientifico di alto profilo accademico coordinato da Giovanni Agosti, docente di storia dell’arte moderna all’Università degli Studi di Milano, sarà quindi costituito da una sequenza di puntate che tracceranno, sul filo della cronologia, l’intera parabola del grande artista.

Ad arricchire il ciclo sono inoltre in programma lezioni tematiche “trasversali” affidate a specialisti, nazionali e internazionali, dell’argomento, tra i quali Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, Pina Ragionieri, direttrice della Fondazione Casa Buonarroti e Howard Burns, Scuola Normale Superiore di Pisa.

Gli incontri verranno animati dalla partecipazione dei giovani attori della scuola del Piccolo Teatro di Milano che leggeranno brani tratti dagli scritti di Michelangelo.

Sono aperte le iscrizioni. Per maggiori informazioni sul programma delle lezioni e sui prezzi consulta il sito http://www.fondoambiente.it/Cosa-facciamo/Index.aspx?q=michelangelo-corso-d-arte-del-fai-2013-2014 o la pagina Facebook dedicata http://www.facebook.com/pages/I-grandi-Maestri-dellArte/103416429759972. L’Ufficio Cultura e Ricerca del FAI è a disposizione per informazioni e iscrizioni: 02 467615252/346 o ufficio_cultura@fondoambiente.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.