Ultime

Il 30 giugno scade il termine presentazione domande prestito bebè nati 2010

Pin It

 

 

 L’arrivo di un bambino in famiglia porta inevitabilmente con sé nuove esigenze e nuove spese. Il dipartimento per le Politiche della famiglia offre un sostegno alla prima infanzia attraverso un finanziamento di 5mila euro per ogni bambino nato o adottato nel triennio 2009-2011 attraverso un Fondo istituito dal Dpcm del 10 settembre 2009 in linea con il decreto anticrisi. Si tratta di un prestito da restituire in 5 anni a un tasso di interesse scontato di almeno il 50% rispetto a quello di un normale finanziamento (ulteriore riduzione del tasso di interesse dello 0,5 per cento per i bambini affetti da malattie rare). Il finanziamento può essere richiesto dai genitori dei bambini nati o adottati negli anni 2009, 2010 e 2011 senza limitazioni di reddito. In caso di esercizio della potestà su più di un minore può essere richiesto più di un finanziamento, mentre in caso di affido o potestà condivisi il prestito resta uno per bambino. Le richieste devono essere presentate entro il 30 giugno dell’anno successivo alla nascita o all’adozione. Per le adozioni nazionali si fa riferimento alla sentenza di affidamento preadottivo o di adozione definitiva, mentre per quelle internazionali al provvedimento di autorizzazione all’ingresso e alla residenza permanente del minore rilasciato dalla Commissione per le adozioni internazionali. Tali richieste si presentano presso una delle banche aderenti all’iniziativa dove sono disponibili dei moduli di autocertificazione del possesso dei requisiti contenenti le generalità dei genitori e quelle del minore nato o adottato, l’esercizio della potestà sul minore specificando se è congiunta o meno e in caso di potestà condivisa le generalità dell’altro soggetto e la dichiarazione che si richiede un solo prestito per ogni figlio. Per generalità dei genitori e del minore si intende nome, cognome, luogo e data di nascita nonché codice fiscale. L’elenco degli istituti di credito e degli intermediari finanziari a cui ci si può rivolgere è disponibile sull’apposito sito del dipartimento per le Politiche della Famiglia sul quale si possono trovare anche ulteriori informazioni http://www.fondonuovinati.it/elenco_banche.html

 

Davide Lastraioli

Tributarista – Iscritto LAPET tel. 055.39.848.48 – fax 055.39.848.50 – cell. 333.2811056 e-mail davide.lastraioli@gmail.com

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*