Il 10 aprile a Cagliari la manifestazione “Salute senza frontiere”

di Marcella Onnis

Alfabeto del mondo (Acam) Onlus è un’associazione culturale e, in quanto tale, propone di norma corsi, seminari e altre attività nel campo della formazione e della cultura, destinate a persone di tutte le nazionalità e condizioni socio-economiche.

Ma l’attività di Acam va anche oltre perché il suo obiettivo è l’inclusione sociale delle persone svantaggiate (immigrati, ex detenuti, vittime della tratta, ex tossicodipendenti, ragazzi difficili…). Un obiettivo complesso che richiede, pertanto, di essere attuato con programmi di attività flessibili, diversificati e “ad ampio spettro”.

Per questo dopo iniziative come il progetto “legalità senza frontiere”, non stupisce che ora l’associazione organizzi, per il 10 aprile 2014 a Cagliari, anche una manifestazione dal titolo “Salute senza frontiere”: la salute, infatti, come il lavoro e la formazione, è un diritto che deve essere garantito a tutti, senza se e senza ma.

La manifestazione si svolgerà presso la sede dell’associazione in via Eleonora d’Arborea n. 10, dalle ore 14.30 alle ore 18.00, e consisterà, in particolare, in un incontro d’informazione su asma e tabagismo, riservato agli immigrati, per garantire la prevenzione e la diagnosi precoce di questi disturbi.

La scelta di restringere il pubblico ai soli immigrati deriva senz’altro dalla consapevolezza che, oltre ad avere meno facilità di accesso alle strutture sanitarie, queste persone hanno anche difficoltà a reperire informazioni comprensibili che possano aiutarli a preservare la loro salute.

Perché, invece, l’argomento di discussione e informazione siano proprio asma e tabagismo lo spiegano gli organizzatori: L’insorgenza di tali patologie è più frequente fra gli immigrati ed è dovuta principalmente al cambio climatico”.

Una manifestazione di questo tipo naturalmente richiede un supporto adeguato, per questo Acam sarà affiancata dall’Associazione Asma Sardegna Onlus, che a sua volta si avvale di medici specialisti.

Durante l’incontro, però, non ci si limiterà a informare su queste patologie: saranno, infatti, anche eseguiti esami e test gratuiti, quali la spirometria e, per i fumatori, la misurazione del monossido di carbonio. E affinché quanto spiegato in questa sede non si perda nelle nebbie della memoria, ai partecipanti saranno consegnati opuscoli informativi sulle malattie respiratorie.

Consapevoli della difficoltà di comprendere alcuni termini tecnici (peraltro diffusa tra tutti i pazienti, non solo stranieri), durante l’incontro i mediatori interculturali di Alfabeto del mondo saranno a disposizione degli immigrati per chiarire i loro dubbi ed eventualmente incoraggiarli.

L’iniziativa sarà autofinanziata da Acam con il supporto, oltre che dell’Asma Sardegna Onlus, del Centro di servizio per il volontariato Sardegna Solidale. La partecipazione sarà comunque gratuita per tutti gli immigrati, ai quali gli organizzatori consigliano di prenotarsi inviando un’e-mail a info@alfabetodelmondo.it

Per informazioni è invece possibile consultare il sito di Alfabeto del mondo (www.alfabetodelmondo.it) o telefonare ai numeri 331 2854727, 347 4103290 e 348 3285044.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.