I venerdì della Pittura: “Lavoro Contadino ” e “In braccio al nonno” di Giusy Martinico

In braccio al nonno

Giusy Martinico è una pittrice siciliana autodidatta, che ama

dipingere la bellezza della natura e momenti di vita domestica.

Con le sue opere, oltre a trasmettere un messaggio di serenità,

cercadi emozionare riportando alla mente nostalgici ricordi.

Per i suoi lavori preferisce adoperare colori acrilici, talvolta anche

colori ad olio e altro materiale.

La sua prima personale viene allestita nel 2000 ottenendo ottimi

risultati, per cui l’apprezzamento ottenuto la incoraggia a partecipare

a diverse altre mostre in varie gallerie e in vari luoghi.

Ha partecipato ad una collettiva alla “Pergola” di Firenze, a Viterbo,

a Roma, al” Paradiso sul mare”e al Museo civico di Anzio, diverse

volte alla galleria comunale di Bolsena e al Forte Sangallo di Nettuno.

In copertina: “Lavoro Contadino”

Info opere: info@ilmiogiornale.org

7 thoughts on “I venerdì della Pittura: “Lavoro Contadino ” e “In braccio al nonno” di Giusy Martinico

  1. Attraverso i colori vivaci, i personaggi semplici di popolare umanità e i paesaggi rurali, i quadri di Giusy restituiscono a chi li ammira sensazioni piacevoli di pace, anche interiore, riportando l’ ammiratore indietro nel tempo, in un viaggio dentro luoghi ed epoca senza dubbio migliori di quelli attuali, all’ interno di un sogno idilliaco dal quale non ci si vorrebbe svegliare.

  2. L’artista, forse aspirando alla felicità nella vita agreste, riesce a cogliere con precisione momenti di vita spontanea, rappresentando scene della realtà semplice e quotidiana del mondo contadino in primo piano e il lago sullo sfondo. Tenera l’immagine del nonno che tiene affettuosamente il piccolo nipote sulle ginocchia. Complimenti alla pittrice!

  3. Come in ogni tua pittura non mancano i colori accesi e luminosi… Ogni sfumatura è perfetta come perfetto è il quadro di campagna… Una tranquillità e leggerezza sono le emozioni che mi trasmettono. Brava Giusy.

  4. Bellissimo il primo dipinto , una scena di una semplice giornata della vita che si dipana con un ritmo blando ma , non per questo al contempo intenso . Probabilmente i protagonisti della tela non avevano mai tempo di annoiarsi , Anzi . Ad ognuno il suo compito , e probabilmente anche il bel cagnolino , starà si dormendo , ma magari.con un occhio vigila sulla famiglia che lo attornia . Belli i colori , e poi sembra proprio dare.movimento all ‘ azione di tutti i.protagonisti , talmente è ben realizzato . Bravissima Giusy . Saluti.

  5. Il primo quadro ci fa vedere la quotidianità della vita contadina con tutta la sua tranquillità e serenità. Il secondo sprigiona tanta tenerezza nel vedere il nonno col suo nipotino. Molto belli, bravissimaaaaa.

  6. Guardando le tue tele si aprono finestre su scene di vita familiare e campestre che donano un briciolo di serenità in questo mondo tormentato. Mi sto soffermando in modo particolare su “il lavoro contadino” dove la scena è particolarmente ampia e articolata e offre una rassegna di attività e attori che scandiscono lo scorrere di una giornata vissuta fra terra e lago. Da l’opportunità di cedere a una pausa di riflessione.

  7. Non ho mai visto in vita mia dei quadri così belli con dipinti tanti particolari, il cane, le galline,il cesto di vimini, la sedia, la bacinella per raccogliere quello che la signora pulisce, la signora che stende i panni con la relativa cesta, il contadino che lavora la terra, un muro, un albero e in lontananza una bella vista lago. L’altro quadro, il nonno con il nipote è veramente bello e fa tanto bene al cuore. Bravissima la Giusy Martinico che ad ogni uscita dei suoi quadri ci sorprende sempre in positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *