I venerdì della Pittura: “Il Castello” ed uno “Sguardo al Lago” di Giusy Martinico

Il Castello

Uno sguardo al lago

Note Biografiche

Giusy Martinico è una pittrice siciliana autodidatta, che ama  dipingere la bellezza della natura e momenti di vita domestica. Con le sue opere, oltre a trasmettere un messaggio di serenità, cerca di emozionare riportando alla mente nostalgici ricordi.

Per i suoi lavori preferisce adoperare colori acrilici, talvolta anche colori ad olio e altro materiale. La sua prima personale viene allestita nel 2000 ottenendo ottimi  risultati, per cui l’apprezzamento ottenuto la incoraggia a partecipare a diverse altre mostre in varie gallerie e in vari luoghi. Ha partecipato ad una collettiva alla “Pergola” di Firenze, a Viterbo, a Roma, al” Paradiso sul mare”e al Museo civico di Anzio, diverse  volte alla galleria comunale di Bolsena e al Forte Sangallo di Nettuno.

2 thoughts on “I venerdì della Pittura: “Il Castello” ed uno “Sguardo al Lago” di Giusy Martinico

  1. Bello il castello ! Molto ben dettagliato nella sua struttura antica, e il piccolo borgo sottostante che, insieme con il maniero, conferiscono al paesaggio il tipico aspetto dei villaggi medievali, regalando un’ atmosfera di tempi remoti
    Il signore anziano, col suo fedele amico a 4 zampe, si affaccia oltre l’ arco ad ammirare il quieto panorama sul lago, restituendoci il discreto velo di malinconia che accompagna l’ età ormai avanzata, il tutto, con i consueti colori brillanti e i tratti definiti della pittura di Giusy, che ormai conosciamo e apprezziamo sempre.

  2. Si rimane veramente estasiati davanti ai quadri dipinti in maniera divina ogni venerdì dalla straordinaria pittrice Giusy Martinico, io ritornando indietro con la mia memoria e avendo visitato centinaia di mostre non ricordo di aver ammirato un quadro così pieno di particolari che lasciano letteralmente di stucco. Le persone che si fermano a guardarlo come il quadro del castello si vede in questa opera dell’artista un tocco di classe superiore con dei colori tenui colori pastello che formano una sincronia stupenda con le tegole rosse del tetto e il colore verde dell’edera. Il secondo quadro è veramente dipinto con una mano piena di carisma che rappresenta un uomo con il suo fedelissimo cane che osservano estasiati il meraviglioso lago che vedono davanti ai propri occhi. Facendo un elogio alla pittrice Giusy Martinico le dedico questa frase di Pablo Picasso :” si è detto sovente che un artista deve lavorare per sé stesso e fregarsene del successo, è falso. Un artista ha bisogno del successo e non soltanto per vivere ma soprattutto per realizzare la sua opera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.