I Giovedì della Poesia: ” Oj ” di Maria Nivea Zagarella

Oj

Na vesti janca va cuntannu Diu,

parra di l’omu a l’omu…

E nun è l’omu-Diu

ca sta terra lassau ncruciatu

ncruci,

unni famigghi scàppunu,

vecchi e carusi

e addevi

foracasa jittati

a li marusi?

Ppi tutti avìa pinsatu

casa di frunni,

e fruttu a Terra, ginirusa linfa,

ma ficiru dimonia scanciu di Verbu,

chiàntunu mura

e sangunìa la verra.

Oggi- Una veste bianca viene raccontando Dio,/ parla dell’uomo all’uomo…/ E non è l’uomo-Dio/ che questa terra lasciò/ in croce trafitto,/ dove famiglie fuggono,/ vecchi e ragazzi/ e lattanti/ fuori casa sbattuti/ tra i marosi?// Un Eden aveva pensato per tutti/ di fronde,/ e frutto la Terra, generosa linfa,/ ma fecero uomini-diavolo scambio di Verbo,/ piantano muri/ e sanguina la guerra.

(da Ncuntràiu lu mari, 2019)

Maria Nivea Zagarella  nata a Francofonte (SR) nel 1946, laureata in lettere classiche all’Università La Sapienzadi Roma, è stata ordinaria di italiano e latino al Liceo classico Gorgia di Lentini (SR), dove ha insegnato dal 1969 al 2004. Ha pubblicato in lingua: Assiomi 81 (poesie,1981); Sequenza (dramma sacro,1988); Variazioni (poesie,1989); La farfalla e il mare (poesie,1992); Jacopo notaro e il laicismo fridericiano (saggio,1994); La lanterna magica (racconti, 2007); Oltre l’isola (saggi, 2007); Dove volano i gabbiani (poesie, 2010); Sussurri (fuori giro) del tramonto (poesie, 2013); Elzeviri (articoli, 2014); Tra rigore e passione – Interventi di critica militante (elzeviri, 2018); Eredità (poesie, 2019); Il tesoro di Rosanna e Francesco (racconto illustrato per ragazzi, 2019).  In dialetto siciliano: Mbò Larimbò (La Sagra dei misteri, sacra rappresentazione bilingue e Lumiricchi, poesie,1996); Scacciapinzeri (poesie, 1999); Memoria e Strammarii (poesie, 2005); U rologgiu re nichi (poesie, 2010); Forajocu a la cuddata (poesie, 2013); La puisia di Maria Nivea Zagarella/The Poetry of Maria Nivea Zagarella (A trilingual anthology, Sicilian/Italian/English), New York, 2017; Scacciapinzeri (traduzione in spagnolo, Universitad Nacional de Rosario, Argentina, 2018); Ncuntràiu lu mari (poesie, 2019). I numerosi articoli e saggi critici scritti dal 2002 al 2021 editi in volume o sparsi su vari periodici, anche online, riguardano autori stranieri, italiani e siciliani in lingua e in dialetto.  Dal 2006 collabora con la pagina culturale del quotidiano La Sicilia di Catania. Il dramma sacro Sequenza è stato rappresentato in scuole e circoli culturali e radiodiffuso da RaiDue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *