I Giovedì della Poesia: “Gli Infiniti Specchi” di Mariapia Crisafulli

GLI INFINITI SPECCHI

Pensavi che la vita collimasse

con un’esistenza

sola

Che si esaurisse

E poi tua figlia spalancava occhi

uguali ai tuoi,

gli stessi di tuo padre

che sospese il proprio esistere

mentre iniziavi a camminare

e tua madre ti diceva

che quei passi erano i suoi:

eri un ricordo che inciampava

sul futuro,

la morte che impara a vivere

attraverso

E sei la goccia che germoglia

in una stretta,

il riflesso

di infiniti specchi

che da lì verranno.

L’Autrice

Mariapia L. Crisafulli (Messina, 1996) vive a Santa Teresa di Riva, nel messinese. Ha pubblicato tre raccolte di poesie: Un’altra notte d’emozioni (Kimerik, 2012), Come un’Odissea. Appunti di viaggio (Macabor, 2019), opera, ancora inedita, seconda classificata al Premio Casinò di Sanremo A. Semeria 2018, La vita là fuori (Macabor, 2021). E un libro di racconti: Odòs. Storie di Strade (Cavinato, 2017).                                             Si occupa di letteratura e critica, collaborando a diverse iniziative editoriali, tra cui Sud. I poeti – opera in volume –. Suoi testi e contributi sono stati ospitati, tra gli altri, su «Repubblica», «Libreriamo», «Critica impura», «InStoria», «Il sarto di Ulm»; nelle antologie Il segreto delle fragole (Lietocolle), Dalla Strage di Bologna. Quindici Su Quaranta. Onofrio Zappalà e il dovere della memoria (Siciliano Editore), Bellezza senza vanità. Poesie d’amore per gli animali, Secolo Donna 2018 – Almanacco di poesia italiana e I poeti dell’Italia Insulare (Macabor).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.