I giovedì della Poesia: “Ed oltre…il buio” di Bruno Guidotti

              Ed oltre… il buio

Scende sull’antico ed operoso borgo

fresca la sera, con sé recando silvani odori,

e riposo ai corpi provati e stanchi,

mentre silenziose scendono l’ombre,

e sui tetti, e sui muri di calce pregni.

Erta si arrampica l’angusta e ciottolosa

rampa fra cespugli e rovi, oltre i quali

si affacciano verdi distese ed orti.

Qua e là sparute case osservano attente,

ove ai veroni di sé fan vanitosa mostra,

colorati e profumati splendidi fiori.

Noi là innamorati andiamo, ove il buio

complice amico, con ansia ci attende.

Il disegno di copertina è di Bruno Guidotti

8 thoughts on “I giovedì della Poesia: “Ed oltre…il buio” di Bruno Guidotti

  1. Bella questa visione di un borgo antico che si prepara al riposo con lo scendere della sera accompagnata da profumi di fiori .
    La sera complice ed amica di un amore nascosto dal buio .
    Opera molto bella che arriva al lettore i miei complimenti al valente poeta anche per i suoi apprezzati disegni.

  2. Testo di retaggio e memoria antica, sentito con gli occhi e il cuore esposto in un tempo sospeso, intriso da una sottile vena di malinconia e rimpianto.
    Tutto vive sospeso in un sottile equilibrio di passato, nelle remore di un tempo lontano, con le sue voci, le persone le cose amate che rivivono in un testo di profonda suggestione
    raccolte in un presente dal sentire disincantato.
    Grande impatto visivo nella descrizione di momenti e movimenti, sullo sfondo di un divenire che rende gli innamorati immortali
    nella immortalità dei luoghi e dei sentimenti.
    Molto apprezzato!

  3. Bellissima poesia contemplativa, l’incipit ricorda un Leopardi già meno fosco e geloso della vita altrui. Il paesaggio rurale apre il cuore del lettore e lo proietta nel vissuto quotidiano del paesino di campagna, per portarlo infine ad immergersi nel buio e nell’amore, come i protagonisti che appaiono sul finale.

  4. Bella e Toccante Questa Magnifica Descrizione di Cose da Noi Tutti Vissute , Nella Massima Semplicità Che , Però , Non Le Rende Meno intense , Anzi Fa Si Che Riaffiorano Nelle Nostri Mentì Ricordi Oramai Sopiti , Ma Immediatamente Riportati , Con infinito Piacere alla Luce . Sta Qui L ‘ Abilità del Valente Poeta , Nel Caso Specifico Bruno , Che Ci Fa Rivivere Questi Bei Ricordi . Bello , al Pari della Poesia , Anche il Disegno Che La Accompagna . Saluti .

  5. La bella e particolareggiata descrizione del borgo serve da cornice per introdurre ciò che è più importante per il poeta: l’amore dei due giovani che vanno … oltre il buio. Tanti complimenti all’autore!

  6. Bellissima intrusione nella bucolica visione di un paesaggio silvestre e mentre osserviamo e ci gustiamo i colori e i sapori di una giornata che volge al tramonto, a sorpresa ci coglie un cambio di scena. Da una acuta osservazione della natura il poeta passa ad evocare i sentimenti ancestrali dell’animo umano. Nel buio incombente una coppia di giovani innamorati è alla ricerca di un po’ di intimità… Riuscirà la natura complice e accogliente a dare soddisfazione alla continua richiesta di amore dell’uomo ?

  7. Bella lirica, colma di immagini profumate di bosco sembra di camminare nel borgo tra descrittivi versi che ne fanno esaltare la tranquilla bellezza e la figura di due innamorati che cercano riparo ai loro baci . Complimenti all’autore !

  8. Come sempre il poeta Guidotti descrive con maestria le scene di vita le situazioni che si creano e i personaggi che agiscono nel buio dal titolo della poesia. Ormai il guidotti è un poeta che non ha bisogno di presentazioni avendo acquisito nel tempo molta esperienza e vena poetica. Complimenti al poeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.