Ultime

“Guttuso. 1912-2012”, la mostra di Renato Guttuso al Vittoriano di Roma

Pin It

Roma, la città nella quale Renato Guttuso visse per oltre cinquant’anni, celebra il grande artista, in occasione del centenario dalla nascita, con una grande mostra: “Guttuso. 1912-2012” ospitata nella prestigiosa cornice del Complesso del Vittoriano dal 12 ottobre 2012 al 10 febbraio 2013. Cento dipinti, scelti in modo da rappresentare l’intero arco creativo dell’attività artistica del maestro siciliano, documentano i diversi momenti espressivi del pittore e costituiscono la prima grande antologica che gli dedica la città.

Guttuso, infatti, è stato, per più di cinquant’anni, uno straordinario testimone del nostro tempo, in grado di rappresentare con le sue opere, ma anche con i suoi scritti, la condizione umana con le sue sofferenze, i suoi miti, le sue passioni.

 

L’esposizione vanta la collaborazione e il supporto di numerosi musei di grande prestigio, tra i quali la Tate, il Centre national des arts plastiques di Parigi, l’Estorick Collection di Londra, il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid, la Galleria Nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma e il Museo Guttuso di Bagheria. Esposti anche capolavori di importanti gallerie e collezioni private.

 

La mostra “Guttuso. 1912-2012” è a cura di Fabio Carapezza Guttuso, Presidente degli Archivi Guttuso, Roma, ed Enrico Crispolti, Professore Emerito di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Siena con la direzione e il coordinamento generale di Alessandro Nicosia.

 

L’esposizione, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, promossa dalla Regione Lazio – Presidenza e Assessorato alla Cultura, Arte e Sport -, Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani –, Provincia di Roma – Presidenza e Assessorato alle Politiche Culturali -, Camera di Commercio di Roma, si avvale del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero degli Affari Esteri, della Regione Siciliana – Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, del Museo Guttuso, Villa Cattolica, Bagheria e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. La rassegna è organizzata e realizzata da Comunicare Organizzando.

 

La mostra

Guttuso, che visse tra Palermo, Milano e Roma, svolgendo una fondamentale funzione di raccordo tra gli artisti che vivevano in quelle città, stabilì nella capitale il centro nodale delle sue relazioni. La città lo accolse fin dal 1931, in occasione della prima Quadriennale nella quale, diciannovenne, fu invitato ad esporre due quadri, lo protesse nel difficile momento della Resistenza e gli offrì sempre occasioni di incontri straordinari.

Guttuso la dipinse, rappresentandone l’aspetto più intenso e profondo, sociale, politico, ma anche religioso. Attraverso le sue visioni del Colosseo, dei Tetti di Roma, delle misteriose presenze nei giardini pensili romani, che emergono ne La Visita della sera, scopriamo una Roma diversa, vibrante.

Grazie al lungo lavoro di ricerca compiuto dagli Archivi Guttuso, le opere sono state scelte tra quelle presenti nei più importanti musei italiani ed esteri, oltre che nelle collezioni private più rappresentative.

Saranno inoltre esposte le opere che il maestro aveva tenute per sé, nella sua collezione privata; sarà così possibile ammirare le piccole tavolette con le quali, precocissimo, muoveva i primi passi nel mondo della pittura, i capolavori come la Fuga dall’Etna, la Crocifissione, I funerali di Togliatti, il Caffè Greco, La Vucciria, La Spiaggia, la Zolfara, alcuni per la prima volta a Roma, e le splendide nature morte che, negli anni Quaranta, facevano presagire la tragedia della guerra e della catastrofe.

Renato Guttuso

 

Partner: Il Gioco del Lotto – Lottomatica, Eni, Trenitalia – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Fondazione Sicilia

Collaboratori ufficiali: Gestore dei Servizi Energetici – GSE, Cinecittà Luce, Associazione Via Condotti, Rai Teche, Maggiore

Collaboratori tecnici: Dimensione Suono2, Hotel Eden, The Duke Hotel, Hotel Splendide Royal, Progress Insurance Broker, Movimenti d’Arte

 

 

Organizzazione e produzione: Comunicare Organizzando S.r.l.

Catalogo: Skira

Costo del biglietto: € 12,00 intero; € 9,00 ridotto

Orario: dal lunedì al giovedì 9.30 –19.30; venerdì e sabato 9.30 – 23.30; domenica 9.30 – 20.30

La biglietteria chiude un’ora prima

Per informazioni: tel. 06/6780664; www.comunicareorganizzando.it

Prevendite: 199.747.554; www.ticketone.it

 

IMMAGINI IN ORDINE DI POSIZIONE:

-Renato Guttuso, Zolfara, 1953, olio su tela, cm 201,5 x 311

Museo d’Arte Moderna “Mario Rimoldi”, Regole d’Ampezzo, Cortina d’Ampezzo;

-Renato Guttuso, Ritratto di Moravia, 1982, olio su tela, cm 122 x 95

Casa Museo “Alberto Moravia”, Roma;

-Renato Guttuso, Caffè Greco, 1976, tecnica mista e collage su carta intelata, cm 186 x 243 Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid Foto Museo Thyssen -Bornemisza, Madrid;

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*