A Gonnosfanadiga un concerto per sostenere le vittime degli incendi

A Gonnosfanadiga un concerto per sostenere le vittime degli incendi

concerto a Gonnosfanadiga per vittime incendiSecondo la triste tradizione, anche questa torrida estate ha portato con sé il fardello degli incendi. In tante regioni sono stati devastati ettari ed ettari di terreni, sono morti animali, sono state danneggiate case e sono state ferite persone. Spesso si è trattato di incendi dolosi e la condanna della società civile è stata dura e unanime, ma ancora troppo pochi sono i colpevoli individuati e le pene comminate. Quanto alla prevenzione, è evidente che le norme antincendio purtroppo non bastano, perché qui siamo alle prese con un problema che è anche culturale, anzi, morale o forse esistenziale: è davvero difficile, infatti, comprendere la ragione che può spingere delle persone a compiere gesti di violenza che danneggiano duramente il territorio in cui loro stesse vivono.

Nell’attesa di capire come arginare questo fenomeno, fortunatamente la paura e la rabbia non hanno paralizzato i Comuni colpiti da questo dramma. Tra questi c’è Gonnosfanadiga la cui comunità, anzi, ha subito attivato il suo spirito solidale creando il Comitato “La Fenice”, il cui compito è raccogliere fondi per le aziende agricole gonnesi che hanno subito danni in seguito agli incendi dello scorso 31 luglio. Una delle iniziative con cui il Comitato intende raggiungere questo obiettivo è un concerto di beneficenza in programma il 2 settembre 2017, organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale musicale OperettOpera Alessandra Rais, il tenore Alessandro Scanu e la Banda musicale “G. Puccini” di Gonnosfanadiga.

Il concerto si terrà presso il Centro di analisi nella zona artigianale, con inizio alle ore 20.00, e sarà presentato da Iride Peis. I pianisti Valerio Carta e Anna Maria Dessì accompagneranno il bel canto dei soprano Silvia Arnone e Maria Grazia Piccardi, della mezzosoprano Marina Figus, del contralto Federica Moi e dei tenori Alessandro Scanu e Francesco Scalas. L’ingresso è libero e le eventuali donazioni saranno destinate esclusivamente alle vittime degli incendi che hanno colpito Gonnosfanadiga.

Per aggiornamenti e ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook dell’evento “Musica & solidarietà”, mentre chi non potrà partecipare potrà comunque sostenere questa buona causa seguendo le indicazioni disponibili nella pagina Facebook del Comitato “La Fenice”.

(M.O.)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*