George Clooney si sposa con Amal Alamuddin, l’avvocatessa dei diritti umani

 

 

 

Londra, 28 aprile 2014 – E’ ufficiale: George Clooney è fuori dal mercato. Lo scapolo d’oro più ambito di Hollywood è fidanzato e sposerà un’avvenente avvocatessa londinese, Amal Alamuddin,specializzata in diritti umani. A confermare un ‘segreto’ che circolava da tempo come indiscrezione, lo studio londinese in cui lavora la bruna, avvenente avvocatessa.
La coppia si frequenta da ottobre e nel week-end le voci del loro fidanzamento erano state alimentate dal fatto che, ‘avvistati’ in un ristorante di Malibu, lei sfoggiava un enorme anello all’anulare sinistro. La coppia non ha confermato nulla e la portavoce di Clooney si è rifiutata di commentare la sua vita privata. Ma lo studio legale londinese Doughty Street Chambers ha fatto un comunicato per fare gli auguri ai due per il loro fidanzamento ufficiale.

La Alamuddin è entrata nello studio legale londinese nel 2010 per completare la sua formazione come avvocato in Inghilterra e poco dopo è diventata un membro a pieno titolo dello studio, a cui ha apportato la sua specializzazione in diritto internazionale.
Nata a Beirut, ma con studi a Londra e New York, la Alamuddin è specializzata in diritti umani: capace di parlare fluentemente il francese oltre che l’arabo, ha lavorato a numerosi progetti delle Nazioni Unite; è stata consulente per la Siria dell’ex segretario generale dell’Onu, Kofi Annan; rappresentante dell’ex premier ucraina Yulia Timoshenko, nel suo ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani contro l’arresto in Ucraina; e ha anche difeso Julian Assange nel processo per la sua estradizione in Svezia. L’anno scorso pero’ a fare notizia era stato il fatto che figurasse nella lista degli avvocati londinesi piu’ ‘hot’.

Fonte: Donna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*