Firenze: Spazi estivi, la programmazione di Anconella Garden

Firenze: Spazi estivi, la programmazione di Anconella Garden

Spazi estivi, dal giovedì alla domenica un Jazz Club sotto le stelle
La programmazione di Anconella Garden

Dal giovedì alla domenica il polmone verde di Firenze Sud si trasforma in un Jazz Club sotto le stelle: lo spazio estivo Anconella Garden, attivo dalla scorsa settimana, ospita ogni sera una formazione diversa, per accompagnare le serate all’aria aperta. Previsti due set: dalle 19.30 alle 20.30 e dalle 21.30 alle 22.30. Tutti gli incontri sono a ingresso libero (accesso da via di Villamagna 39/d).

Manrico Seghi

Giovedì 25 giugno l’appuntamento è con l’hammond di Manrico Seghi, inserito dalla rivista Jazzit tra i migliori organisti jazz italiani. Il suo stile è caratterizzato dalla solidità delle linee di basso e da un fraseggio che mescola un sound soulfull a incisive incursioni be-bop. Ospite della serata il trombettista Nicola Cellai, reduce di una tournée con gli Stadio.

Venerdì 26 giugno sarà la volta del Collettivo Elettroelastico, composto da musicisti di pluridecennale esperienza che nella loro carriera hanno collaborato con importanti esponenti del jazz contemporaneo quali Bruno Tommaso, Massimo Urbani, Matthias Schubert, Filippo Monico, Tristan Honsinger, Sean Bergin. Il Collettivo Elettroelastico nasce dall’esigenza di produrre una combinazione di suoni acustici ed elettroacustici in una formazione numericamente variabile e per questo elastica.

Sabato 27 giugno arrivano i ritmi latini e della bossa nova interpretati da Jo Latin, affiatato trio formato dal chitarrista fiorentino Giovanni Cifariello, dal contrabbassista Sergio Staino e dal batterista Franco Gerri: largo spazio all’improvvisazione e a una ritmica a volte quasi tribale, in grado di rievocare luoghi e sentimenti lontani nello spazio e nel tempo. Una musica a tratti ironica, suadente, tristissima o gioiosa, che segue l’ispirazione del momento con accenni colti e movenze popolari, per una performance dal carattere originale e sorprendente.

Domenica 28 giugno chiudono il cartellone settimanale Quelli del Covo, per una serata all’insegna della sperimentazione e dell’improvvisazione: un laboratorio a cielo aperto dove la musica appare come liberata.

A curare la programmazione culturale il festival Diramazioni, che ha attivato una serie di prolifiche collaborazioni con le associazioni attive nel quartiere. Un cartellone in grado di crescere nel corso dei mesi, proprio grazie a queste sinergie, nel rispetto dei residenti e dell’ambiente del parco. Nato nel 2000 come festival itinerante, pensato per gli spazi pubblici fiorentini da artisti, studenti e associazioni riunite, dal 2008 Diramazioni, a cura dell’associazione culturale Cambiamusica! Firenze, ha trovato una casa base nel Parco dell’Anconella, grazie alla collaborazione con l’Estate Fiorentina.

Ogni giorno, dalle 17 fino a tarda serata, è inoltre possibile fare una sosta all’Anconella Garden per gustare una merenda, un aperitivo, una cena o un drink in mezzo al verde. Tante le novità sul menu per la stagione 2020, dal Karaage (gustoso streetfood giapponese a base di pollo), al panin cu u’ purp (panino con polpo fritto, ricotta, cicorino tostato, miele di fichi), fino ai tacos alla messicana. Restano i best seller delle passate stagioni, a partire da pizza, calzoni, covaccini e alternative veg per tutte le tasche. Prevista anche una proposta di finger food in monoporzione, a base di verdure di stagione da gustare in chiave aperitivo, a partire dalle 19.

Ufficio Stampa PS Comunicazione Francesca Puliti

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*