Firenze: incontro con Dulcinea, poetessa toscana

Firenze: incontro con Dulcinea, poetessa toscana
La poetessa toscana Annamaria Pecoraro, meglio nota con lo pseudonimo di Dulcinea, ha presentato il suo libro “Le rime del cuore attraverso i passi dell’anima“, in un noto locale del centro fiorentino. In una sala gremita di fans della poetessa ed accompagnata da ospiti di calibro, come il giornalista poeta e scrittore Paolo Moschini, il noto giornalista Mario Spezi, ha avuto finalmente modo di presentarsi questo bellissimo libro di poesie, edito da “Lettere Animate“. Emozionata come non mai e coadiuvata dalla relatrice della serata la scrittrice Annamaria Vezio, e dal bravissimo poeta scrittore Bartolomeo Errera, Dulcinea, ha parlato del suo libro, come di un figlio, che ha dovuto proteggere con le unghie e con i denti, passando anche (purtroppo) da una truffa, perpetrata ai suoi danni  da parte di una sedicente casa editrice. Tanti elogi per la poetessa, soprattutto da parte degli addetti al settore, molti scoprono in lei doti naturali, che proietteranno la poetessa, nell’olimpo dei poeti italiani del futuro, lei sembra non si accorga di tutto ciò e rimane come eterea in una sala gremita, a parlare di ciò che è stato, concepire questo libro. Durante la lettura, ci accorgiamo di quanti premi e soprattutto menzioni ad honorem, la poetessa abbia ricevuto. Il libro fa parte di una collana denominata “Phoetica”, che è inserita in un progetto di Lettere Animate, ove si trova in un’ unica opera, parole e fotografie, da segnalare che ogni foto del libro, appartiene ad Annamaria, denotando quindi, anche un ottimo fiuto come fotografa. Le poesie di Dulcinea, sono di un taglio superiore alla solita portata, leggendole, ci si emoziona e ci si immedesima nei personaggi, come fossero liriche costruite appositamente per ogni lettore, invece sono i suoi pensieri,  le sue parole, che girano e rigirano all’interno di questo bel libro, che tra l’altro mette in copertina la solarità del vero amore. Hanno partecipato alla serata, anche la poetessa rumena Elena Leica, il musicista Alessandro Moschini, che con la sua chitarra ha accompagnato la serata, il poeta marchigiano Gastone Cappelloni e la scrittrice toscana Dunia Sardi. Una nuova stella si affaccia dal firmamento della poesia, si chiama Dulcinea e sono pronto a scommettere, che sentiremo molto parlare di lei.
Roberto Bruno

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*