Ultime

Firenze: Deposito cauzionale di Publiacqua, penalizzati gli utenti che pagano in ritardo

Pin It

Dopo tante ricerche e richieste al Comune di Firenze, tramite l’ufficio stampa del Sindaco e quello dell’Assessore alle Partecipate, Falchetti, finalmente siamo riusciti ad avere alcune notizie riguardo la situazione del deposito cauzionale chiesto da Publiacqua ai cittadini e del ruolo che il Comune di Firenze sta avendo in tale vicenda.

Nella riunione del 16 marzo, infatti, i sindaci dell’Autorità di Ambito hanno approvato una importante modifica della disciplina del deposito cauzionale di Publiacqua. È stata infatti introdotta una differenziazione fra gli utenti che pagano regolarmente le bollette dell’acqua e coloro che invece pagano in ritardo.

Per i primi la nuova disciplina stabilisce che il deposito cauzionale sia pari ad 1/6 della spesa media annua per i servizi idrici di ciascuna utenza. In pratica, per una famiglia con consumi medi, il deposito cauzionale sarà pari a 34 euro, riducendosi di circa 2/3 rispetto a quanto fino ad adesso richiesto da Publiacqua.

Gli utenti che invece hanno ricevuto un sollecito per pagamenti ritardati negli ultimi 2 anni dovranno avere un deposito cauzionale pari a 1/3 della spesa media mentre per coloro che ne hanno ricevuto più d’uno il deposito cauzionale sarà la metà della spesa media annua. Per questi ultimi quindi rimane confermato quanto applicato fino ad adesso da Publiacqua.

Stamattina abbiamo dato una risposta forte alle istanze che molti cittadini ci avevano segnalato, tutelando coloro che pagano puntualmente” ha dichiarato, il 16 marzo, il Vice Presidente dell’Autorità di Ambito Armando Risalti a conclusione della riunione.

A seguito della modifica Publiacqua dovrà procedere ad adeguare i depositi cauzionali, applicando i nuovi criteri e restituendo le somme eccedenti agli utenti che hanno pagano puntualmente. L’Autorità di Ambito stima che circa 150.000 utenti avranno una restituzione del deposito cauzionale.

L’assessore Falchetti di Firenze, riguardo alla situazione non ha per ora voluto rilasciarci alcuna dichiarazione in merito, perché anche se è stata approvata la delibera di cui sopra, la situazione non è ancora definita. Sembra che fra qualche settimana dovrebbero esserci ulteriori novità in merito. Noi saremo nuovamente pronti a chiedere spiegazioni e chiarimenti a chi di dovere.

Ma questa risoluzione sarà realmente quella più giusta, nel caso venga davvero attuata?

Sarà giusto far pagare un deposito cauzionale più elevato a chi paga in ritardo?

 Giusy Chiello

Redattrice – giusy.chiello@ilmiogiornale.org

Pin It

1 Trackback & Pingback

  1. Firenze: Deposito cauzionale di Publiacqua, penalizzati gli utenti che pagano in ritardo | Placedelamode

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*