Ultime

Euro 2016: la presentazione del girone dell’Italia

Pin It

 

calcio

Euro 2016 è ormai prossimo al suo inizio: venerdì 10 giugno partirà la rassegna continentale che non vede però quest’anno la Nazionale azzurra tra le favorite. L’Italia di Antonio Conte presenta una buona organizzazione difensiva, ma manca di incisività in attacco, almeno da quanto si è visto nelle amichevoli in preparazione all’evento. Le prospettive azzurre in questa competizione si potranno comprendere meglio a partire dalla prima fase, il girone eliminatorio che vedrà l’Italia affrontare Belgio, Svezia e Irlanda.

I ‘Diavoli Rossi’ belgi sono l’avversario che gli azzurri dovranno affrontare per primo, una formazione che recentemente è stata anche in testa nel ranking FIFA per Nazionali, superata solo ultimamente dall’Argentina. Dopo i quarti di finale raggiunti nell’ultimo Mondiale, il Belgio ha continuato ad inserire giovani talenti in un impianto che può già sfruttare giocatori come Lukaku in attacco, Nainggolan e il fenomeno Hazard a centrocampo senza dimenticare il portiere del Chelsea Courtois. Una delle favorite per la vittoria finale, senza dubbio. Indubbiamente il Belgio parte con i favori del pronostico, e la conferma arriva anche dalle quote dei siti specializzati come Matchbook, ma occhio all’Italia.

La Svezia può riassumersi in un nome ed un cognome: Zlatan Ibrahimovic, l’uomo che nelle ultime tredici stagioni è riuscito a conquistare dodici scudetti con le maglie indossate, tra Ajax, Juventus, Inter, Barcellona, Milan e Paris Saint Germain. La dipendenza da Ibra può risolversi però anche nel più grande punto debole della Nazionale svedese, che ha provato a rinnovarsi ma che sembra lontana dai suoi standard storici, che la portarono in semifinale sia agli Europei del 1992, sia ai Mondiali del 1994. Da allora pochi acuti per gli eredi di Nordahl e Liedholm.

Infine l’Irlanda, che potrebbe essere considerata la cenerentola del girone. Ipotesi forse un po’ azzardata visto che i verdi sono una presenza ormai costante nelle grandi competizioni. Pur inseriti in un girone di qualificazione molto difficile con Germania, Polonia e Scozia, gli irlandesi si sono dimostrati per l’ennesima volta duri a morire, guadagnandosi l’accesso a Francia 2016 battendo agli spareggi la quotata Bosnia dei ‘romani’ Pjanic, Lulic e Dzeko. Ed ora vuole provare a stupire anche contro gli italiani veri e propri, gli azzurri di Conte, trascinata dal suo eterno bomber Robbie Keane.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*