Ultime

Esclusiva: Palermo, le foto della mostra dedicata al primo anno della rivista “Potpourri”

Pin It

 Un mix di delizie per gli occhi, le orecchie e il palato per festeggiare il primo anno di vita di Potpourri, testata palermitana di fotografia, arte e cultura, disponibile sia in versione stampata trimestrale sia con frequenza mensile online al sito www.potpourrimensile.com .

Pot-Show, questo il titolo della rassegna organizzata a Palermo dal 17 dicembre al 2 gennaio, promossa da Potpourri  in collaborazione con FIOF (Fondo Internazionale per la Fotografia), Fabiola Fernandes, Photonature, Left, Palazzo Fatta, Lapis e Palermo in… tasca, racchiude numerosi eventi caratterizzati da un elevato grado di sinestesia.

POTPOURRI è una rivista, concepita per fare ruotare il suo asse attorno al pianeta della fotografia e alle sue molteplici influenze, ed essenzialmente con il contributo dei lettori. Uno strumento culturale ricreativo e di esercizio, nato per indagare, divulgare ed esprimere la fotografia in modo eterogeneo, e per stimolare uno studio in diverse aree progettuali. Ricerche d’autore e sperimentazioni linguistiche presentate dal pubblico per mezzo di gallerie dedicate, e rubriche di approfondimento prodotte dalla redazione. Un progetto culturale creativo aperto a chiunque ama la fotografia, il territorio e la società, e l’inevitabile relazione di scambio e di riflessione.

Il programma prevede mostre fotografiche, proiezioni audiovisive, performance musicali e degustazioni di prodotti enogastronomici. È già partita il giorno 10 dicembre la mostra di illustrazioni “Hot Pot” curata da Daniele Messineo e ospitata da Viino in piazza Sant’Oliva 35.

Venerdì 17 dicembre, invece,  è stata inaugurata “Uno sguardo sulle Madonie” a cura di Photonature (Associazione ambientalista che realizza sempre sul tema della natura servizi fotografici, reportage, documentari, guide, libri, DVD, collabora con Parchi, Riserve e Associazioni Ambientaliste), esposizione allestita al Left di via degli Schioppettieri 8. Le opere esposte appartengono a Mathia Coco, Davide Gaglio e Gabriele Mastrilli. Questa mostra sarà visitabile fino al 2 gennaio e consigliamo vivamente a tutti gli amanti dell’arte di visitarla.

Noi eravamo lì ed abbiamo apprezzato il linguaggio proposto: nuovo e profondo, aperto alla stupenda immensità dell’arte. Abbiamo cercato di amalgamarci in questo scenario come alla ricerca di quel sogno che l’arte rappresenta. Durante la serata abbiamo incontrato Flavio Vicari, editore della rivista. “I testi sacri di antiche culture, a noi vicine, come la Bibbia, e meno vicine come i Veda, fanno riferimento- afferma Vicari- alle attività inconsce della mente. Le scienze e le tecnologie moderne da tempo osservano e cercano di interpretare il flusso elettromagnetico cerebrale, uno scambio continuo di informazioni che gli umani producono con regolari emissioni del cervello in termini di alta e bassa frequenza. Forse il mondo potrebbe essere come noi lo vogliamo, -continua l’editore- se solo imparassimo a controllare e dirigere queste energie. Di certo ci aiuta a star bene lo stimolo che riceviamo dalle immagini e dalla bellezza in generale.”

Il percorso di questa manifestazione continua martedì 21 dicembre con un tris di esposizioni nell’elegante cornice di Palazzo Fatta, in piazza Marina 19. Alle fotografie di Claudio Brufola, Luigi Del Sesto, Antonio Del Sesto, Stefano Gerardi per “Cina” a cura del FIOF (Fondo Internazionale per la Fotografia), si aggiungeranno le copertine di Potpourri mensile e una selezione di scatti tratti dal Pot creativo del trimestrale n. 4, con immagini di Alexey Alexeev, Diana Bagnoli, Luigi Del Sesto, Antonio Del Sesto, Stefano Gerardi, Alan Marcheselli, Pietro Masturzo, Carmen Palermo, Lucia Pulvirenti, Arturo Safina e Andrea Simoncini. Tutte le mostre saranno visitabili fino al 2 gennaio 2011. Sempre il 21 dicembre nella stessa location di Palazzo Fatta avrà luogo uno shooting fotografico di Dario D’India, con modelle e abiti di Fabiola Fernandes.

In tutte le date e le sedi della rassegna Pot-Show sarà possibile sfogliare l’intera collezione del trimestrale Potpourri, compreso il neo arrivato numero 4.

Tutte le esposizioni saranno visitabili fino al 2 gennaio 2011.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giusy Chiello Redattrice- giusy.chiello@ilmiogiornale.org

Foto: Elisa Martorana

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*