Ultime

Entro il 2021 circa 3 miliardi di persone avranno accesso al digital banking

Pin It

 

Negli ultimi anni la crescita degli accessi al digital banking è stata notevole: il contesto italiano, pur non essendo ancora pari a quello degli altri paesi europei, vede un crescente apprezzamento da parte dei correntisti riguardo alla digitalizzazione dei servizi bancari. Secondo il rapporto pubblicato dalla Juniper Research, entro il 2021 si stima che quasi 3 miliardi di persone avranno la possibilità di accedere a tali servizi online. Si tratta di una crescita del 53% rispetto allo scorso anno, che mostra già adesso dei “sintomi” da non sottovalutare: nel nostro Paese, infatti, gli sportelli delle banche sono diminuiti di circa 1000 unità, passando da 30 a 29mila; un calo importante e parallelo a quello che ha coinvolto gli istituti bancari, che sono scesi da 644 a 604 unità. Viceversa, il digitale è sempre più lanciato, preferito per via della comodità e immediatezza dei suoi servizi.

Cos’è il digital banking e quali sono i suoi vantaggi?

Il digital banking è un sistema di accesso al conto completamente elettronico che consente di essere del tutto indipendenti dallo sportello bancario. Grazie a questo sistema è infatti possibile entrare sul proprio conto corrente sfruttando una connessione Internet sia da pc sia da smartphone. In breve, ogni servizio legato al proprio conto viene fornito in modalità online e con costi ridotti o addirittura nulli: con istituti bancari telematici come CheBanca, ad esempio,  si ha l’opportunità di aprire un conto corrente a zero spese e controllarlo dal proprio dispositivo tutte le volte che ce ne sarà l’esigenza. Se gli appartenenti alla generazione Millennials non avranno sicuramente alcun problema, gli altri correntisti potrebbero sentire la necessità di ammortizzare questa fase di passaggio: niente panico, ci si potrà comunque recare in filiale quando lo si crede necessario. Si tratta dunque di un pratico sistema che riesce ad andare incontro sia ai bisogni dei più giovani sia a quelli di chi è ancora legato alle banche tradizionali e alle proprie abitudini.

Quali sono i servizi offerti dal digital banking?

Chi decide di optare per il digital banking potrà quindi usufruire di tutti i servizi comunemente offerti da un conto corrente tradizionale, senza alcun limite. Ciò vuol dire che tutte le operazioni potranno essere effettuate online, tra le più importanti troviamo ad esempio la verifica della lista dei movimenti bancari, insieme all’eventuale download degli estratti conto; anche i bonifici e i giroconti saranno a portata di dito, senza alcun costo aggiuntivo. L’home banking permette inoltre di trasferire somme di denaro e altre operazioni di routine quotidiana, come il pagamento delle utenze e le ricariche telefoniche. C’è dell’altro: oggi è possibile persino  fare investimenti in borsa utilizzando delle specifiche app. Un trend noto come “fintech” vede infatti la presenza di diverse applicazioni, come Acorns, Gimme 5 e Investica, che permettono di investire piccole cifre con un semplice click.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*