Elena Arvigo presenta i “Monologhi dell’atomica” a Calenzano

Elena Arvigo nei Monologhi dell’atomica

Elena Arvigo nei Monologhi dell’atomicaElena Arvigo prosegue il proprio percorso nel teatro civile, indagando altre donne testimoni di realtà difficili: Hiroshima e Chernobyl, eventi simbolo della distruzione e della morte nucleare, narrati attraverso le parole di due testimoni scomode, due imperdonabili.

“Monologhi dell’atomica” è lo spettacolo tratto dai testi di Svetlana Aleksievich e Kyoko Hayashi che l’attrice e drammaturga presenta in prima nazionale sabato 4 (ore 21,15) e domenica 5 marzo (ore 16,30) al Teatro delle Donne di Calenzano, Firenze.

Svetlana Aleksievich, premio Nobel per la letteratura nel 2015, ha scritto “Preghiera per Cernobyl”, in cui racconta la grande Storia attraverso le piccole storie, che sono soprattutto vicende di donne, vecchie contadine bielorusse accanto a stufe radioattive come piccoli reattori, madri e mogli che hanno visto la carne dei loro uomini (soccorritori ed elicotteristi intervenuti per spegnere la centrale in fiamme) staccarsi dalle ossa per le radiazioni, operai che hanno costruito il sarcofago destinato a contenere il «raggio invisibile» e che stavano lentamente morendo di cancro.

Un libro che non parla di Cernobyl in quanto tale, ma del suo mondo. Proprio di ciò che conosciamo meno. O quasi per niente: le impressioni, i sentimenti delle persone che hanno toccato con mano l’ignoto.

Kyoko Hayashi è una “hibakusha”, una sopravvissuta alla bomba atomica sganciata su Nagasaki durante la Seconda guerra mondiale. “Nagasaki. Racconti dell’atomica” è la sua testimonianza, quattro storie in presa diretta, attraverso personaggi femminili, di quello che accadde, ma anche di cosa significa vivere da sopravvissuti al disastro. Al centro dei racconti non c’è la “grande Storia” ma la messa a nudo dell’animo umano di fronte all’indicibile. Una prosa distaccata e coinvolgente, che ci spinge ad interrogarci su come ognuno di noi avrebbe reagito in una situazione così estrema.

Due capitoli oscuri della storia contemporanea: Cernobyl e Nagasaki, 1986 e 1945. L’esplosione di una centrale nucleare in Ucraina e lo sgancio della bomba atomica da parte degli americani su una città giapponese.

Due eventi che hanno segnato le coscienze degli uomini del secolo breve e di cui ancora piangiamo i postumi. Due eventi simbolo della distruzione e della morte nucleare, indagati attraverso le parole di due testimoni scomode, due imperdonabili.

Spettacolo in abbonamento a Passteatri, nell’ambito della 25° stagione del Teatro delle Donne. Programma completo www.teatrodelledonne.com.

Sabato 4 ore 21,15 e domenica 5 marzo ore 16,30
Teatro Manzoni – via Mascagni 18 – Calenzano (Firenze) – biglietti 13/10/5 euro
Il Teatro delle Donne
MONOLOGHI DELL’ATOMICA
da “Preghiera per Cernobyl” di Svetlana Aleksievich e “Nagasaki” di Kyoko Hayashi
un progetto di e con
ELENA ARVIGO
regia Elena Arvigo
disegno luci Daria Grispino
regista collaboratrice Virginia Franchi
assistente alla regia Valeria Spada

Biglietti, riduzioni e prevendite
Intero 13 euro; ridotto 10 euro (over 60, under 25, Coop, Arci, ATC)
ridotti 5 euro (iscritti ai corsi di formazione)
Promozione residenti Comune di Calenzano: 7 euro
Abbonamento 5 spettacoli a scelta 35 euro – abbonamento 10 spettacoli 60 euro
Prevendite: circuito www.boxofficetoscana.it e online www.boxol.it
Biglietteria del teatro dalle ore 18

Info e prenotazioni
Teatro Manzoni – via Mascagni 18 – Calenzano (Fi)
teatro.donne@libero.it – www.teatrodelledonne.com
Tel 055 8877213

IL TEATRO DELLE DONNE – Centro Nazionale di Drammaturgia
Sede operativa: TEATRO MANZONI
via Mascagni, 18 – 50041 Calenzano (FI)
055.8877213 – 055.8876581
teatro.donne@libero.it – www.teatrodelledonne.com

 

 

Fonte Ufficio stampa – Marco Mannucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*