Ultime

“Due Compositori per Un Granduca” a Borgo San Lorenzo (FI)

Pin It

Due Compositori per Un Granduca

La Camerata de’ Bardi per la Festa della Toscana 2015

 

Due Compositori per un GranducaDomenica 6 dicembre 2015, alle ore 17.00, a Villa Pecori Giraldi, a Borgo San Lorenzo, l’Ensemble strumentale “Camerata de’ Bardi” celebrerà la nuova edizione della Festa della Toscana, titolata “Le riforme di Pietro Leopoldo e la Toscana moderna”.

Il Convegno storico-musicale ha il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo e si avvale della compartecipazione del Consiglio regionale della Toscana.

La musicologa-musicista Sabrina Landi Malavolti metterà in luce gli aspetti storico-musicali del periodo, portando all’attenzione del pubblico la figura di Leopoldo II d’Asburgo Lorena, noto come Pietro Leopoldo Granduca di Toscana (Vienna 1747-1792) nella sua veste di mecenate delle Arti e della Cultura, nel periodo di reggenza del Granducato, dal 18 agosto 1765 al 22 luglio 1790.

sovrano illuminato e moderno progressista, Pietro Leopoldo investì tempo e denaro nella scoperta e nella promozione e, conseguente, valorizzazione di due grandi compositori europei: il fiorentino Luigi Cherubini, al quale, a partire dall’età di 17 anni, considerate le sue spiccate doti musicali, il Granduca garantisce un assegno mensile per studiare composizione a Bologna e, poi, a Milano, con i migliori Maestri del tempo, e il salisburghese Wolfgang Amadeus Mozart che, a soli 14 anni, si esibì difronte al Granduca e, nel 1791, poco prima della sua morte, gli dedicò uno dei suoi capolavori operistici, La clemenza di Tito.

Alla parte storica, che mette al centro la figura del Granduca quale mecenate illuminato, si affiancherà quella musicale. L’Ensemble strumentale “Camerata de’ Bardi” eseguirà il Quartetto per Archi n. 3 in Sol Maggiore K 156 di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) e la Sonata n. 1 per Corno di bassetto e Archi di Luigi Cherubini (1760-1842).

L’ingresso è libero e aperto a tutta la cittadinanza del Comune di Borgo San Lorenzo, della vallata del Mugello e di tutta la Regione.

 

Fonte Associazione culturale “Camerata de’ Bardi”

 

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*