Ultime

Donazioni e trapianti: resoconto di “Musica per la vita” a Iglesias

Pin It

GIORNATA NAZIONALE DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI TESSUTI E CELLULE. IGLESIAS 31 MAGGIO 2014 CHIESA CATTEDRALE

ASSOCIAZIONE SARDA TRAPIANTI “ALESSANDRO RICCHI”

GIORNATA NAZIONALE DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI TESSUTI E CELLULE
CHIESA CATTEDRALE Iglesias 31 MAGGIO 2014

MUSICA PER LA VITA
S.Messa
Concerto corali parrocchiali
“chi canta prega due volte”

chiesa di santa Chiara a Iglesias durante una celebrazioneLa musica ha un potere speciale: è capace di scavare nel profondo di ognuno di noi e con la vibrazione degli strumenti e delle voci ci porta verso le sublimi vibrazioni dello spirito e dell’anima.

Da oltre dieci anni non siamo mai mancati all’appuntamento di quella che avevamo definito essere la
“GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO”: “PER NON DIMENTICARE”
i defunti donatori per il dono della vita che hanno dato a chi più non sperava nella rinascita con un trapianto.

Abbiamo cominciato nelle piazze, siamo poi entrati in”religioso silenzio” nelle chiese monumentali della nostra “VILLA DI CHIESA” (il nome dell’antica città medioevale Pisana oggi Iglesias).
Dopo le altre chiese monumentali di S.Francesco d’Assisi e della Beata Vergine di Valverde quest’anno siamo andati numerosi a rendere grazie nella restaurata Chiesa monumentale romanico-gotico , dedicata a Santa Chiara, principale luogo di culto di Iglesias, in Sardegna, e sede vescovile della diocesi omonima. Unica cattedrale al mondo intitolata a santa Chiara, sorge nel centro storico della città mineraria, in piazza Municipio.e oggi sede della Parrocchia omonima
La chiesa di Santa Chiara a Villa Ecclesiae venne eretta negli anni ottanta del XIII secolo per volontà del conte Ugolino della Gherardesca

Nel primo entrar, siamo colpiti dalla volta di ciascuna delle tre campate e dell’abside che è in stile gotico catalano, a crociera stellata e costolonata, di grande suggestione. Tra gli arredi l’altare ligneo dorato di sant’Antioco, opera in stile barocco del 1714 collocato nel braccio sinistro del transetto a cui è contrapposto, nel braccio destro, un altare in marmi policromi del 1769 mentre, vicino all’ingresso, si trova un seicentesco angelo marmoreo che regge l’acquasantiera.
In questa superba cornice siamo stati accolti, in una Chiesa gremita di fedeli trapiantati, pazienti e semplici cittadini. Nella gioia, nella serenità e nella preghiera, abbiamo reso lode al Dio della vita e grazie a coloro che con il dono dei propri organi hanno reso possibile la rinascita a pazienti che in condizioni precarie estreme, aspettavano il trapianto, con la morte in faccia,

Durante la celebrazione eucaristica presieduta dal Parroco Don Antonio Mura, , sono risuonate nel mio cuore nuovo le parole di Isaia Profeta
“ vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo”……e con San Damiano così ho pregato :

Ogni uomo semplice porta in cuore un sogno,
con amore ed umiltà potrà costruirlo.
Se con fede tu saprai vivere umilmente,
più felice tu sarai anche senza niente.
Se vorrai ogni giorno con il tuo sudore
una pietra dopo l’altra, alto arriverai.
Nella vita semplice troverai la strada
che la pace donerà al tuo cuore puro.
E le gioie semplici sono le più belle
sono quelle che alla fine sono le più grandi.
Dai e dai, ogni giorno con il tuo sudore,
una pietra dopo l’atra, alto arriverai.

Il canto e l’animazione liturgica della corale parrocchiale hanno reso visibile e palpitante la comunione fraterna dell’assemblea dei fedeli : dai coristi, ai trapiantati ed ai parenti dei donatori , e dai numerosi cittadini che hanno gremito la Chiesa.

Don Antonio dopo aver ringraziato i volontari dell’Associazione Sarda Trapianti per l’opera svolta, ha avuto uno spunto formidabile nelle letture liturgiche della festività dell’Ascensione mettendo in evidenza la forza della parola di Gesù (non vi lascerò soli…non vi lascerò orfani) e la certezza della sua presenza, nonostante sia ritornato, asceso al cielo, dove sono le anime benedette di coloro che con il proprio corpo hanno avuto “un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici”.

E questo amore è ancora più grande perché il dono è stato disinteressato e anonimo.

La Resurrezione e l’Ascensione, si muovono in questa sostituzione di persona: Cristo, con la sua Resurrezione, ha trapiantato in ciascuno di noi la sua Vita.

E’seguito il concerto di musica sacra con le quattro corali parrocchiali

Ma prima voglio citare una interessante introduzione di Giovanni Allevi pianista

Giovanni Allevi, giovane pianista trentanovenne con lo spirito di un ragazzino, incarna tolto bene il nostro incontro, la nostra iniziativa per fare della musica strumento di coe¬sione con l’intento di promuovere la solidarietà sociale attraverso la realizzazione e l’organizzazione di eventi artistici e culturali di qualità, coniugando l’intrattenimento con valori solidaristici della donazione degli organi per la rinascita della vita con un Trapianto.
Vi lascio perciò meditare le parole introduttive ad un suo album:

“Vedo la città da questo strano vetro. Non sono mai staio dentro un’ambulanza.

Un volontario della Croce Rossa mi tiene la mano sulla spalla e dice che devo stare calmo perchè il Policlinico è vicino.

Forse per l’eccessiva gioia, la grande emozione o la tensione accumulata, proprio oggi, di rientro dal tour in Cina, sono andato in tilt sul marciapiede sotto casa.

Si parla di un attacco di panico, odi una cardiopatia, e per la mia mente paurosa è possibile che non sopravviva ai prossimi 10 minuti.

Ripenso a quanto è bello il cielo, il traffico, la quotidianità o l’essere semplicemente vivi.

Quanti sorrisi noti ho regalato, quante emozioni non ho ancora vissuto, quante volte ho offuscato i miei sogni dietro i fantasmi della paura…

Se dovessi uscire di qui, canterò con la Musica la gioia di vivere, ogni momento bello o brutto, qualunque sarà la mia condizione”.

Repertorio Canti

Corale S.Chiara Cattedrale
CANTATE DOMINO – Miserachs
PSALLITE – Miserachs
I CIELI IMMENSI NARRANO – Marcello

“Polifonica Museghese”
ECCE PANICUS ANGELORUM
STABAT MATER
ANIMA CRISTI

Coro Parrocchiale Adulti San Pio X
Sono qui a lodarti
Il tuo fiume è in me
Dolce è la sera

Corale Polifonica B. Vergine di Valverde
LOCUS ISTE – Bruckner
AVE MARIA – Bach
O DONNA GLORIOSA – Frisina

L’esecuzione dei cori ha chiuso una serata densa di emozioni e di stimoli alla riflessione favorendo così la coscientizzazione sui valori della vita e della solidarietà del dono di se per gli altri.
Tornando a casa la riflessione poteva continuare in famiglia favorita dagli opuscoli della campagna nazionale distribuiti dai volontari prima dell’inizio della liturgia.

Iglesias 31 maggio 2014

 

Giampiero Maccioni
Presidente Associazione Sarda Trapianti “Alessandro Ricchi”
Segretario Nazionale Federazione LIVER POOL
Via Cattaneo,36 – 09016Iglesias – tel.fax 0781.30067
http://wwwassociazionesardatrapianti.blogspot.com/
www.arteperlavita.it
http://federazione-liver-pool.blogspot.com/

Pin It

1 Commento su Donazioni e trapianti: resoconto di “Musica per la vita” a Iglesias

  1. Carissima Marcella, grazie per quello che fai per la nostra Associazione.
    Un abbraccio
    Giampiero

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*