“Delle madri”, nuova raccolta poetica di Marina Minet

“Delle madri”, nuova raccolta poetica di Marina Minet

copertina del libro Delle madri di Marina MinetE’ uscita in questi giorni la nuova raccolta poetica della scrittrice sarda Marina Minet intitolata “Delle madri” (L’Arca Felice, 2015)

E’ un libro raffinato questo nuovo nato di Marina Minet. Un libro che sembra essere stato scritto a quattro mani da un poeta e da un pittore, perché tra le pagine si snodano parole e immagini, strettamente complementari, quelle di Marina Minet e di Roberto Matarazzo. Lei sarda, lui campano. Figure che interpretano e tratteggiano gli svariati volti della maternità, raccontata con potente slancio lirico e passionale dalla scrittrice  “Del dolore ricorderò più volti/ furiosi come in grazia quando il tempo contenderà il mio passo/ versandomi l’altrove nella vena// Dite agli uccelli che ho alzato la fatica/ stringendomi la pena come un figlio/ perché nel buio sarò la pace e il niente/ e le preghiere di voi non parleranno// Non capiranno le spighe offerte ai campi/ ignare di sfamare e di far parte (Epilogo, p. 55). Colpisce come un tuono la forza espressiva delle sue parole e la capacità poetica di coinvolgimento e di  immedesimazione.

 

Il libro “Delle madri” (Ed. L’Arca Felice, Salerno 2015) è corredato dalle note critiche di Maria Pina Ciancio, Mario Fresa e Pierino Gallo che hanno offerto originali spunti di lettura al testo, evidenziando che contribuiscono ad arricchire la raccolta, la riflessione sulla terra d’origine e l’esercizio del ricordo.

 

http://edizionilarcafelice.blogspot.it/

 

Di seguito un “assaggio” della raccolta:

disegno raffigurante un albero rosa con fiori colorati a grappoliPrima di partire

Ho visto franare i muri delle case
prima di partire
e mi sono chinata per sfiorare
il pianto di chi ho amato
e le mie radici antiche

E’ il bagliore di quel mare che mi manca
La battigia come abbraccio della sera
e l’odore dei ricordi
quel trovare tutti insieme una risposta
come indomita speranza

La mia terra è un vento informe
e mi scorre nelle vene
come il sangue di mia madre

(2014)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*